Ti posso aiutare ad organizzare il tuo primo viaggio in solitaria

Conosco Parigi molto bene, la lego ad un periodo delle mia vita personale molto bello e molto emozionante, ma come spesso accade quando vivo qualcosa di molto privato difficilemtne si trasforma in post sul mio blog, resta una serie di immagini che si propongono nella mia mente come facevano le vecchie diapositive e che ogni volta che la luce le illumina mi producono la stessa emozione.

Ma poi purtroppo alcune cose cambiano e almeno puoi fare tesoro di tutte quelle settimane e passeggiate senza meta che ho fatto a Parigi per anni. Camminare con la testa alta guardando i palazzi ti da la possibilità di scovare hotel o piccoli bed and breakfast che altrimenti non avrei visto.

Il mio quartiere preferito di Parigi, quello dove mi immagino sempre a viviere è il X in particolare vicino il Canale St Martin, ci sono state settimane in cui non sono mai uscita da lì, specialmente in primavera, è un luogo che mi rende felice.

dove dormire a Parigi

Dove dormire a Parigi quartiere per quartiere:

Cercherò di partire sempre dagli ostelli che come sapete sono il mio alloggio preferito per poi allargarmi fino ai boutique hotel.

Marais:

Mije Fourcy Fauconnier Maubuisson: è proprio il caso di dire che difficilmente troverete un ostello in un palazzo con più charme. È all’interno di un bellissimo edificio del XVII secolo, stile semplice ed elefante, la vetrata del patio è la mia preferita

Hotel Le Compstelle: hotel molto carino, centrale ma non grande, in modo da mantenere una certa privacy, la colazione è abbondante, la servono in una stanza con la volta di pieta, che rappresenta una parte più antica del palazzo.

X Arrondissement : Republique Canal St Martin

St Christopher’s Inn Canal Hostel: decisamente di tendenza, sull’acqua o meglio sul canale del parco de la Vallette, perfetto per la bella stagione, al suo interno c’è anche un pub e un club aperto al pubblico.

Beautiful City Hostel: colori, tanti colori, secondo me il proprietario è uno simpatico. Non è tanto grande ma ha una buona location è nuovo e molto curato.

Smart Place Paris Hostel & Budget Hotel: vicino alla gare du Nord, un ostello molto informale area in comune carina, puoi lasciare gratuitamente i bagagli, si trova in una posizione anche molto comoda per raggiungere Momarte a piedi.

Generator Hostel: si lo so sono di parte, questa è la mia catena preferita di ostelli in Europa e per di più si trova nel mio quartiere preferito di Parigi. Semplicemtne lo adoro, si trova molto vicino al Parco della Villette e al Parc des Buttes-Chaumont, si arriva a piedi al Canal St Martin, ha un edificio molto grande, sempre curato nei dettagli, e la cosa che mi piace di più è la fichissima terrazza che hanno all’ultimo piano. Ok lo dico se dovessi consigliare solo un ostello a Parigi consiglierei questo.

dove dormire a Parigi X arrondissement

Belleville

Loft Boutique hostel Paris: si trova in una zona molto hip piena di bar carini e risotranti, ha un patio molto carino dove rilassarsi

Les Piaules: a Belleville se potessi descriverlo con una parola dire stiloso! Molto curato nel design, stanze ampie, bellissimo arredamento, ha una zona in comune con dei lampadari che adoro.

3 Ducks Boutique Hostel – Tour Eiffel: si trova in un edificio storico del XVIII secolo, ha spazi molto ampli , fu il primo ostello privato di Parigi. Ha un bellisismo giardino dove fare colazione all’aperto se il tempo è clemente

dove dormire a Parigi republique

Centro

Hotel du Champ Mars: centrale, carino, molto curato, ogni stanza ha un arredamento diverso, un boutique hotel con prezzi mediamente contenuti per essere in centro a Parigi.

Louvre Youth Hostel: questo è stato il primo ostello no profit di Parigi, molto basic ma perfetta location nel cuore di parigi e molto luminoso e pulito

Hotel Le Petit Chomel: molto molto centrale nel cuore di St Germain de Pres, davvero elegante, uno di quei bellissimi palazzi bianchi con quelle finestre sottili che tutti guardiamo sognanti da strada.

dove dormire a Parigi X arrondissement

Quartiere Latino

Oops! Hostel: molto colorato, bellissimo design aperto fin dal 2007 ilgiovedì venerdì e domenica per colaziona fanno anche le crepes per tutti

Montmartre

Woodstock Hostel: diciamo che in questo caso il nome anticipa l’attitudine dei proprietari. C’è il wifi gratuito, colazione gratuita, lenzuola e deposito bagagli gratuito e in più da questo ostello partono un sacco di free walinkg tour per la città.

Le Village Montmartre: un ostello molto grande, ci sono tante camerate per molte persone, ovviamente anche quelle singole, ha spazi grandi e una cucina in comune dove poter cucinare indipendentemente, uno spazio all’esterno e da alcune finestre si vede il Sacro Cuore.

Hotel Darcet: un piccolo hotel, stile semplice però piacevole, si trova in un punto molto ben collegato, vicino alla metre

Hotel Mon Amour: dite che oltre al nome bisogna dire altro?? In effetti non è uno dei più economici ma è sicuramente un’esperienza e poi se nn vi va di dormirci, potete sempre farci il brunch la domenica, io l’ho datto varie volte e merita.

dove dormire a Parigi Montmartre

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube