Viaggiare da soli a Stoccolma

Negli ultimi anni, mi sto dedicando all’esplorazione del grande nord, ho scoperto che è un paesaggio immensamente diverso dal nostro a poche migliaia di kilometri da casa. Spesso scelgo di andarci in inverno, perché molti posti credo diano il meglio sotto la neve, ma da tempo volevo andare a Stoccolma in estate. Io sono un’amante del mare, ma mi sono resa conto che ci sono posti che valgono sacrificare qualche bagno.

Perché visitare Stoccolma in Estate

-l’atmosfera: Quindi consiglio a tutti, con cognizione di causa, di visitare Stoccolma in primavera o in estate, non è una questione di temperatura, come molti italiani potrebbe pensare, ma di atmosfera.

-la gente: La città non dorme mai durante l’estate, è molto viva, piena di attività, di festiva, di serate, le persone sono più energetiche e sorridenti, insomma tutta un’altra storia.

– la luce: A Stoccolma non c’è esattamente il sole di mezzanotte, ma c’è luce fino alle 11.30 circa, se si va a giugno, questo in effetti scompensa un po’ noi italiani, ma ti da una sensazione bellissima. Il sole riscalda tutta la sera, troverete persone sdraiate a prendere il sole anche 9 di sera.

– ottimizzare il tempo: Avrete il doppio del tempo per vedere la città, la giornata potrebbe essere divisa in due parti: la mattina per i musei, il pomeriggio sera per le strade, i giri in barca, in bicicletta e i parchi.

Stoccolma è davvero così cara?

Ovviamente non è come viaggiare in India, ma se si viaggia con raziocino secondo me si possono limitare le spese, basta conoscere il territorio, informarsi e limitarsi.

Ecco un po’ di consigli per viaggiare low cost a Stoccolma

Dormire:

– Come ho raccontato in questo altro post , io ho alloggiato al HTL un nuovissimo concept di hotel che si svilupperà a breve in tutta Europa. Consiglio vivamente e anche per quanto riguarda l’aspetto costì è davvero interessante per essere a Stoccolma.

Af Chapman. Sapevate che a Stoccolma c’è un enorme veliero bianco adibito ad ostello? Si trova in una posizione centralissima, potrete vivere un’esperienza unica. Un veliero d’epoca senza il problema del mal di mare, dato che il veliero nn si muove. E’ un’ottima scelta estiva perché potrete prendere il sole sul ponte o bere una birra al tramonto (tramonto delle 23!)

Af Chapman
Af Chapman

Jumbo Stay Hostel: sempre a tema di esperienze, potrete dormire in un Boing 747 a pochi metri dall’aeroporto di Arlanda, direi che è la soluzione ideale se arrivate tardi la sera o avete un volo molto presto. Ovviamente è interessante vivere l’esperienza in quanto tale, non usarlo come base per esplorare la città.

Come muoversi:

Come in tutte le grandi città anche Stoccolma ha una Stockholm Card che ti da diritto d’accesso su mezzi pubblici (metro bus e tram) e più di 80 musei.

Consiglio di farsi un itinerario prima di comprarla, perché se ci sono giorni in cui avete intenzione di camminare solo a piedi o in bicicletta e non visitare musei è inutile avere una carta attiva. Credo sia davvero conveniente ed utile, ovviamente ci sono diversi tipi di carta a seconda dei giorni del soggiorno. C’è da 24 ore, 48, da 72 ed infine da 120 ore ossia 5 giorni, per un week end direi che è sufficiente quella da 48 ore ed il giorno o d’arrivo o di partenza lo usate come sfrido.

stoccolma in estate

A cosa da diritto la Stockholm card?

* Accesso in circa 80 musei ed attrazioni varie.

* Accesso su tutti i pullman, treni, metropolitane e tram gestiti dall’azienda per i trasporti pubblici di Stoccolma, la SL.

* Si può partecipare gratuitamente alle gite turistiche attorno all’isola di Djurgården e (solo d’estate) al giro per la città in bicicletta con guida in Inglese.

20140707-180255-64975562.jpg

* In aggiunta, riceverete sconti per i bus turistici Stockholm Panorama e Open Top Tours, così come per i battelli che portano a Drottningsholm.

È possibile comprarla o dal sito VisitStockholm.com o presso il Tourist Center.

Stoccolma in bicicletta:

Sicuramente è una delle maniere migliori per visitare la città, ti permette di raggiungere quartieri disparati in poco tempo. La città non è grandissima, ma certamente poco percorribile tutta a piedi, invece in bici, se avete un po’ di gambe dato che non è proprio pianeggiante,, potrete vedere cose molto diverse in poche ore. Io ho fatto una bellissima passeggiata di circa 2.30h che ha abbracciato circa 30km di città con Bike Sweden. Davide la mia guida, mi ha scarrozzato a destra e a manca, ammetto che nn ce la facevo proprio più ero a pezzi, ma con il senno di poi, soprattutto vedendo le riprese è strato proprio bello! A parte gli scherzi, forse è stata la cosa che mi è piaciuta di più di Stoccolma.

Come quasi tutte le cose che accadono in viaggio, la guida ha fatto la differenza, Davide è italiano, vive da 8 anni a Stoccolma, ha saputo unire quello che piace a noi italiani spiegando la cultura e la mentalità svedese, ho imparato tantissimo.

Stoccolma in battello:

Assolutamente non perdete la visita di Stoccolma in battello, ossia vista dall’acqua. E’ un itinerario che si può fare sia in estate che in inverno perchè i battelli sono tutti chiusi e attorniati da vetri, hanno la voce guida in tutte le lingue che ti racconta un sacco di curiosità su quello che si vede.

Ci sono due imbarcaderos principali, uno difronte al Grand Hotel e uno nella darsena, è pressa poco ininfluente scegliere l’uno o l’altro.

20140707-180253-64973997.jpg

Ci sono tantissimi tours, di ogni prezzo, di ogni agenzia, barche con il wifi o barche con la cena. Ci sono diversi tipi d’itinerario, quello semplice dei canali o della parte storica che dura solo 50 minuti, io ho fatto quello chiamato “under the bridges of Stockholm” che dura un ora e cinquanta. Bellissimo!

Ammetto che se avessi avuto un giorno in più avrei visitato con piacere anche l’Arcipelago, se avete modo andateci, l’itinerario dure 2,30 h!

Dove Mangiare:

Quando viaggio da sola non do molto peso a dove mangio, a volte scelgo un luogo per criteri più disparati, tipo la socievolezza dell’ambiente. Ad ogni modo, ho mangiato in questi posti, a me sono piaciuti, questo non significa che siano i migliori posti della città, ma che sono quelli dove sono andata io e che ho apprezzato.

– A giugno c’è il taste of Stockolm, ottima atmosfera, buona musica, ambiente socievole e qualità molto alta del cibo. Consigliato se ci andate in quel periodo

– Grillska Huset a Stortoget, la piazza più turistica della città, quella col museo Nobel per intenderci, c’è un baretto baretto dentro un palazzo del 1600, al primo piano c’è una bellissima terrazza che nessuno conosce, dove potrete pranzare tranquillamente al sole. Self service e costi contenuti !

– Kvarnen, Tjärhovsgatan (attaccato alla piazza Medborgarplatsen) a Södermalm. Questo ristorante ha, nei mesi estivi, una parte all’aperto nella piazza, un po’ come se fossero due concept diversi. Io ho mangiato all’aperto per sfruttare la luce e godermi la gente, li vicino c’è la terrazza di Mosebaka con una vista spettacolare sulla città.

Salmone da Kvarnen
Salmone da Kvarnen

 Tradition,  Österlånggatan 1, a Gamla Stan, la Città Vecchia, è un’ambiente molto raccolto, tutto di legno chiaro e con accessori verde erba, molto svedese. Il cibo riprende la tradizione culinaria ma con qualità e fattura eccelsa. Buonissimo il salmone marinato con il caviale. Ho mangiato le famose polpette di carne con purea di patate e confettura di mirtilli, quelli che si trovano da Ikea, per intenderci però fatti in casa!! Mamma mia me li sogno ancora.

Strandbryggan sea club, è un bar su una chiatta che fa anche da yacht club nel centro della darsena. Come in quasi tutti i bar svedesi, si paga alla cassa, si prende il numeretto si aspetta il proprio piatto e poi ci si accomoda, caffè e acqua sono gratuiti. Il cibo era buonissimo, la location meravigliosa, i divani comodi e il sole baciava i belli. Consiglio senza dubbio di andarci, ci sarei rimasta tutto il giorno se solo avessero avuto il wifi.

Strandbryggan sea club
Strandbryggan sea club

Come fare per  conoscere nuove persone a Stoccolma:

Ragazzi, Stoccolma ha una comunità di couchsurfers attivissima, organizzano minimo due serate settimanali, poi basta mettere un post che in poche ore troverete qualcuno disposto a condividere una pinta di birra con voi. Io mi sono divertita davvero tanto, ho avuto tutte le sere occupate.

Una curiosità, a Stoccolma qualsiasi cosa si può pagare con la carta di credito, dal caffè al taxi, io nn ho mai cambiato un euro,la cosa mi ha divertito un sacco e soprattutto è comodissimo!

1 comments on “Viaggiare da soli a Stoccolma
  1. Stoccolma in estate ha una luce che è veramente indimenticabile! Ci sono stata 3 estati fa durante un tour del nord Europa e anche dopo un temporale in tardo pomeriggio, il sole è subito rispuntato colorando la città fino a tarda sera! Mi è rimasta nel cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *