Il Messico, lo saprete, è una delle mete che amo più al mondo e al quale sono più legata.  Ci sono stata diverse volte ed è il primo paese che ho visitato dopo la laurea, quindi avrà sempre un posto speciale nel mio cuore.

Se siete in partenza, immagino non starete più nella pelle ma fermatevi a leggere alcune informazioni importanti per godervi al massimo la vacanza.

In primis, parliamo di come scegliere la migliore assicurazione viaggio per il Messico. Certo, non è entusiasmante quanto programmare l’itinerario del viaggio ma è necessario!

Io mi trovo molto bene con Heymondo, che utilizzo già da tempo e grazie al quale riesco a viaggiare serena senza intoppi.

Ormai credo lo sappiate, io non mi sognerei mai di partire senza assicurazione viaggio. Sarebbe un po’ come lanciarsi da un aereo con un paracadute che non siamo certi sia funzionante. Da pazzi!

L’assicurazione medica di viaggio internazionale Heymondo

Penso siamo tutti d’accordo sul fatto che la salute è sempre al primo posto. Se perdi la valigia la puoi ricomprare, ma purtroppo non si può dire lo stesso quando si parla del nostro benessere fisico.

Per questo, prima di partire, è importante valutare bene l’assicurazione medica di viaggio.

Tenete presente che in Messico gli standard europei sono garantiti quasi solo negli ospedali privati, che hanno alti costi e richiedono una garanzia economica prima di trattare il paziente.

Immaginate quindi se vi dovesse capitare di farvi ricoverare in una struttura locale senza avere l’assicurazione. Oltre al danno, la beffa…

Heymondo ha un grande vantaggio rispetto ad altre assicurazioni. Nel caso di spese mediche non bisogna anticipare nemmeno un centesimo.

L’assistenza medica comprende cure da parte di personale medico d’urgenza e specialisti, esami medici complementari, ricoveri, trattamenti, interventi chirurgici, medicinali e spese odontoiatriche urgenti fino a 500 euro.

Basterà mettervi in contatto con l’assistenza (tramite APP) e vi saranno indicate le strutture mediche convenzionate più vicine e adatte al vostro tipo di problema.

Le spese mediche dell’assicurazione sanitaria di Heymondo per il Messico sono coperte fino a 2.000.000€.

La migliore copertura per il tuo viaggio

Che cosa ho valutato per scegliere Heymondo? Ve ne ho parlato già nel mio articolo su come scegliere una assicurazione di viaggio.

Innanzitutto, controllate i massimali e l’assicurazione medica.

L’assistenza è un altro fattore che fa la differenza nella scelta della migliore assicurazione viaggio e lo si capisce molto bene nel momento del bisogno! Heymondo ha un’APP specifica che vi consentirà di contattare il servizio clienti h24, con un solo clic.

E poi, se anche voi come me praticate sport in viaggio, valutate quali attività sono coperte.

Infine, guardate la policy riguardo a danni e furti al bagaglio (specialmente se viaggiate con attrezzatura costosa, come quella elettronica) ed eventuali coperture extra come l’annullamento viaggio.

Sicurezza in Messico

Parlare di sicurezza in Messico è un discorso molto ampio, in quanto si tratta di un paese grande e diversificato.

In generale però, il Messico ha un discreto tasso di criminalità con delinquenza comune e crimine organizzato. Detto questo, non voglio creare terrorismo psicologico, ma come in tutti i posti bisogna usare buon senso e attenzione, a maggior ragione se viaggiate da soli come me.

Nella capitale e nei luoghi affollati possono verificarsi furti e rapine, quindi evitate di indossare oggetti di valore e portate con voi pochi troppi soldi. Evitate anche i quartieri e le strade isolate.

Quando prelevate contanti agli ATM, state sempre attenti, potrebbero essere manomessi, quindi scegliete solo quelli protetti da un sistema di video-sorveglianza e possibilmente fatelo sempre di giorno.

Documentazione per viaggiare in Messico

Prima di un viaggio in Messico, oltre ad aver scelto la migliore assicurazione viaggio, accertatevi di essere in regola con i documenti.

Passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento di ingresso nel paese.

Visto di ingresso: se intendete restare in Messico fino a 180 giorni per turismo, non è necessario. È invece obbligatorio per chi si reca nel paese per motivi diversi dal turismo.

Moneta

In Messico la valuta ufficiale è il peso messicano ma i dollari americani sono spesso accettati, specialmente nelle aree più turistiche. Potrete cambiare gli euro in pesos negli uffici di cambio e in banca o prelevare contanti dagli sportelli ATM.

Il mio consiglio è quello di usare i pesos e non i dollari, perché il tasso di cambio applicato può essere piuttosto svantaggioso.

Cibi e bevande

Prima di esaltarvi al pensiero della cucina messicana, vi dico una cosa: la vera cucina del Messico ha poco a che vedere con quella che da noi viene spacciata per tale.

I cibi messicani cambiano da regione a regione. Per assaporarne il vero gusto, provate lo street food e chiedete ai locali dove vanno a mangiare: questa spesso è la prova del 9.

Tra gli ingredienti principali ci sono patate, mais, riso, avocado, pomodori, fagioli, coriandolo e peperoncini piccantissimi!  La zona nord è nota per i piatti a base di manzo, il sud per verdure piccanti e pollo, lo stato di Veracruz per il pesce.

La cucina messicana però ha anche piatti esotici di origine azteca e maya come iguane, serpenti, scimmie e ragni. Nella cucina tex mex (di origine texana) troverete i famosi burritos, tacos, guacamole e zuppe.

Le bevande più famose sono la tequila, il mezcal e la michelada.

Per concludere, vi ricordo che sono riuscita ad avere uno sconto del 10% per tutti i miei lettori per l’assicurazione viaggio HeyMondo.

Buon viaggio!

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.