Ti posso aiutare ad organizzare il tuo primo viaggio in solitaria

Nessuno è perfetto, nessuno riesce a comportarsi sempre come vorrebbe, ma infondo sappiamo cosa ci fa stare bene, è un po’ come i cibi che non digeriamo, continuiamo a mangiarli perchè sono buoni, ma sappiamo che il nostro corpo non li tollerà. Così è la vita, ci confondiamo da soli, ma sappiamo cosa va bene e cosa meno.

Ho osservato la mia vita e quelle degli altri intorno a me, quelli che si definiscono soddistaffi, in pace con loro stessi, felici e ho notato che ognuno ha delle best practies quotidiane, o almeno ci prova. Ho cercato di raggrupparle in questa lista perchè anche se solo ne facciamo la metà ci sentiremo meglio.

Piccoli gesti quotidiani per essere felici:

  1. Quando ti svegli ringrazia per quello che hai: diamo troppe cose per scontato, ci concentriamo sempre sul vuoto e mai sul pieno, invece è molto bello essere consapevoli dei doni che abbiamo;
  2. Se pensi una cosa carina su una persona, un amico, un conoscente, uno che segui su Instagram, diglielo, non aspettare d’avere un buon motivo per farlo, ogni giorno è un buon motivo. Questo pensiero l’ho sviluppato durante l’Afrika Burn, lì tutti si dicevano cosa apprezzavano l’uno dell’altro, tutto il giorno, si certo forse anche la MDMA contribuiva, ma dato che io non prendo droghe ho iniziato ad apprezzare questo comportamento nel suo modo più puro e ho deciso di portarlo anche fuori dalla polvere.
  3. Sorridi alle persone che incontri, a volte penso che le persone credano di essere più fighe con il broncio o forse si sentono più sicure, generalmente entrano in ascensore, attraversano la strada, entrano in un bar sempre imbronciate e se sorridi le spiazzi!
  4. Prima di rispondere ad una email o chiedere qualcosa ad un collaboratore, ringrazialo, questo è quello che si insegna nella gestione dei team, ed in effetti ho visto che ha degli ottimi risultati all’inizio di ogni tipo di conversazione scritta, soprattutto ora che facciamo tutto sempre così veloce e freddo.
  5. Regalati almeno 15 minuti per meditare: non sono tanti, anzi direi che sono il minimo, io preferisco farlo la mattina, ancora nel letto, se non faccio yoga, altrimenti dopo yoga, ma ci sono anche tante persone che preferiscono farlo la sera prima di dormire, che va anche benissimo, ma solo se non siamo troppo stanchi.
  6. Cucina i tuoi piatti per farti piacere non per nutrirti, vivo da sola da quasi 20 anni e a parte i primi 2 nei quali ho imparto a cucinare, ho sempre cucinato i miei piatti preferiti per me sola, ci sono un sacco di persone che dicono “se mangio da sola, mi faccio una cosa al volo” ecco secondo me è un gesto molto bello farsi i manicaretti da soli, così smettiamo di associare l’idea che le cose belle si fanno solo per un altro, che poi neanche sempre apprezza;
  7. Se puoi essere gentile con qualcuno o aiutarlo in qualche attività, fallo, anche se non ti porterà niente in cambio, come diceva mia nonna, dare è non aspettarsi niente indietro
  8. Cerca di dedicare almeno un ora al giorno al tuo corpo, se non puoi tutti i giorni almeno 4 volte alla settimana, e non è perchè così si è magri ed in forma, ma perchè ci si rilassa, si distoglie la mente dal lavoro e perchè mantenendo il corpo in allenamento siamo più forti
  9. Prima di ripondere ad un messaggio o ad una email che ti fa innervosire aspetta, magari esci, magari fai prima altro, ma non essere impulsivo, scrivi cose più intelligenti e ne guadagni in salute;
  10. Allontana il tuo cellulare almeno 30 minuti prima di dormire
  11. Finisci la tua giornata con almeno 10 minuti di lettura;
  12. Fai l’esame di coscienza prima d’andare a letto, questo lo facevo sempre da bambina durante il catechismo, poi una sera parlando con il mio amico Marcello, il proprietario dell’Eremito, lui mi ha fatto riflettere, è molto utile vedere in cosa abbiamo sbagliato durante la giornata, in fondo tutti noi sappiamo quando siamo stati scortesi, o isterici o quando abbiamo risposto in maniera troppo fredda, e se ci facciamo caso, la prossima volta cercheremo quantomeno di non farlo, o almeno ci proveremo
  13. Prega, il Dio che preferisci, per le persone che ami, per i tuoi amici che soffrono e per chi ti ha fatto soffrire perchè sicuramente è un’anima in pena.
  14. Vai a letto prima di mezza notte, questo non ci riesco mai, ma vorrei tanto migliorare
  15. Cerca di dormire almeno 8 ore al giorno
  16. Cerca di non giudicare mai le persone, specialmente quelle che non conosci bene, puoi valutare un’azione, ma mai dare attribuzioni di merito su qualcuno, ogni persona ha una storia molto diversa e personale e quasi sicuramente tu non la conoscerai mai.

Lo so che per molti queste azioni sembrano impossiblili da fare, perchè la nostra vita è troppo frenetica, ma credo che anche solo provarci ci renderebbe più sereni. Personalmente ci provo, non sempre ci riesco, ma sono contenta di continuare a provarci ancora.

Capodanno Yoga Olistico in Maremma

Dal 29 Dicembre al 1 Gennaio

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.