Crooked Tree - Rovine Maya in Belize

Il Belize non è un posto troppo popolare in Italia, si sa che c’è il Caribe e poco di più, sappiamo che è lì buttato tra Messico e Guatemala e soprattutto perchè la Lonely Planet ce lo suggerisce nelle guide di queste zone. Sorprendentemente c’è di più di quanto si possa immaginare, e se devo essere onesta le cose più belle non sono necessariamente in riva al mare.

Venendo dal Messico, come ho fatto io, e in particolare da Chetumal, è facile trovare un trasporto pubblico che percorra la Autostrada Nord! Sono tutti ex scuola bus americani, riciclati, ma non socomodissimi, ovviamente zero aria condizionata e sarete quasi sicuramente gli unici bianchi! Ma non temete il Belize è piccolo, la strada è comodamente asfaltata e tutte dritta. Il primo centro urbano è Orang Walk, non scendete diciamo pure che non c’è niente, circa 30 minuti dopo arriverete al bivio per Crooked Tree, famoso per l’omonimo Crooked Tree Santuary , il centro con maggiore varietà di avifauna del paese. È vicino ad una laguna ma se non lo visitate durante la stagione di piena, la laguna è troppo bassa per essere percorsa da imbaracazioni. Io ho alloggiato ad Crooked Tree Lodge, sicuramente il posto più accogliente della zona, è gestito da Michael un inglese che si è innamorato del Belize e di una beliziana 13 anni fa, ha trasformato questa terra isolata in un luogo accogliente e rilassante. Ha delle piccole casette di legno, il costo dell’affitto è indipendente dal numero di persone che la occupa, quindi se lungo la strada trovate qualcuno con cui condividere il vostro viaggio vi risulterà ancora più economico.

Crooked Tree Lodge

Crooked Tree Lodge

Cosa si fa a Crooked Tree?

Principalmente ci si rilassa, molte persone non riescono a farlo, ma vi invito a regalarvi almeno un giorno di dolce far nulla, lettura, giochicchiare con i bellissimi cani, con i gattini, magari una corsetta e poi .. fate bird watching! Mike ha un bellissimo binocolo, ma se nn siete degli esperti, l’unica cosa che capirete è che ci sono uccelli enormi bianchi e piccoli più colorati. Mike ha contatti con una guida espertissima, il percorso inizia alle 6.30 di mattina, potrete dedicarvi anche solo un ora, ma non potete immaginare quante varietà di uccelli ci sono in 30 metri di strada! Stupendi, ovviamente non mi ricordo assolutamente nessun nome, ma per la prima volta ho visto dei pappagalli liberi sugli alberi, TOP!

Esiste anche un tour notturno, ma se devo essere sincera non ne vale molto la pena, si vedono prevalentemente rane e qualche ragnetto, più che altro sarete preda facile di milioni di mosquitos, meglio sdraiarvi con una birretta gelata sul porticato di legno e guardare le stelle cadenti.. io ho anche espresso un desiderio.

Crooked Tree Lodge Belize

Le Rovine Maya di Lamanai

Il Belize ha come lato positivo che tutto è vicinissimo, specialmente se siete abituati a viaggiare in Sudamerica o India! Ho imparato a non seguire i consigli di Lonely Planet e invece di andare ad Autun Ha ho scelto Lamanai, come consigliato da Michael.

Si prende un transfer fino al molo, crica 20 miglia da Crooked Tree e poi un ora e mezza di lancia tra le mangrovie e selva selvaggia, con tanto di coccodrilli e pescatori in canoa. Si attracca proprio in concomitanza del sito arcehologico di Lamanai, vi avviso che il caldo è davvero importante.

IMG_8948-0.JPG

Le rovine sono molto belle e anche molto poco frequentate quindi la giornata appare molto più piacevole, si può anche sclare la piramide più alta, appiggiandosi ad una corda, da li su la vista è spettacolare, si vede tutto il fiume, la giungla e le rovine ai vostri piedi, stupenda escursione, per un costo di circa 60$  compreso il pranzo, vi anticipo che il Belize non è proprio economico.

Personalmente consiglio una tappa nell entroterra se avete intenzione di conoscere il Belize, qualche km di spiaggia non possono rappresentare un paese. Salutatemi Mike quando passate per Crooked Tree!

 

Come preparare lo Zaino perfetto

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.