Quante volte durante i vostri viaggi vi siete ritrovati nella noiosa, quanto fastidiosa, situazione di avere ancora tanto tempo a disposizione per girare ma di essere obbligati a portare con voi i vostri bagagli?

A meno che non siate in Giappone, dove potete trovare coin lockers in qualsiasi punto del Paese, sicuramente molte.

Stasher, startup londinese, nasce proprio con l’intento di risolvere questo problema: custodire i bagagli dei viaggiatori, ovunque essi si trovino. Si definisce “l’Airbnb dei bagagli” ed è il primo esempio di sharing economy dedicato esclusivamente al deposito dei bagagli, connettendo viaggiatori e business locali.

Come funziona Stasher?

In maniera molto semplice!

Basta andare sul sito e vi troverete davanti una barra di navigazione nel quale basterà indicare la città dove state cercando uno stashpoint, di solito sono hotel o centri che forniscono servizi turistici, in base ad ogni città vi apparirà una lista di location in modo da poter individuare quella più comoda per il vostro itinerario cittadino.

Una volta individuato lo stashpoint migliore attraverso la mappa interattiva, procedete con la prenotazione, utilizzando il pagamento on line e vi dirigerete nel luogo prescelto, basterà mostrare all’host l’email di conferma della prenotazione fatta online insieme ad un documento d’identità e lasciare i propri bagagli in custodia.

Il deposito di ogni bagaglio può essere lasciato per 24 ore ad un costo di 6€ ed è assicurato contro furto, perdita o danni fino a 750€; è inoltre possibile aggiungere altre 24 ore successive per soli 5€.

Al momento Stasher è attivo principalmente in Europa in moltissime città tra cui Londra, Copenhagen, Praga, Lisbona, Milano, Parigi, Firenze, Roma; ma anche a Los Angeles e Tokyo.

Guadagnare con Stasher

La vera notivà e direi anche la base della sharing economy è che oltre ad usufruire di questo fantastico servizio, potete anche guadagnarci, mettendo a disposizione il vostro “storage place” ossia diciamo pure un magazzino. Magari avete un negozio, un garage, una casa vacanza, un luogo dove potete accogliere delle valigie, non è necessario che siano tante, anche poche al giorno.

I vantaggi se diventi host:

  • prenderai il 50% della tariffa che paga il turista
  • se per caso hai un negozio o fornisci un servizio, studi dimostrano che il 25% delle persone che arrivano comprano servizi o prodotti ancillari
  • se sei proprietario di un hotel, ti fai conoscere in prima persona

 

Fatemi sapere come vi trovate!

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.