Questionario

Questionario: Come viaggerò dopo la quarantena?

Crea la tua indagine per il feedback degli utenti

8 comments on “Questionario: Come viaggerò dopo la quarantena?
  1. La pandemia mi ha sorpteso mentre ero in procinto di partire per Granada, Spagna, e solo per un puro caso ho rinunciato.
    Non poter viaggiare è il mio più grande cruccio, a parte ovviamente il dolore per le perdite umane e la paura del futuro economico.

  2. Ammetto che il Covid-19 ha cambiato la mia percezione di viaggio… Prima ero più spartana, mi adattavo durante i viaggi, non ero particolarmente schizzinosa nelle strutture ricettive… Adesso so già che sarò più attenta all’igiene e all’ordine e, soprattutto, non so quando tornerò a viaggiare: la paura e i problemi economici che arriveranno mi faranno rimanere a casa ben oltre la quarantena…

    1. Credo che questa pandemia mi ha lasciato capire quanto possa essere importante una buona assicurazione sanitaria in viaggio. Vivendo all’estero avevo in programma di rientrare ad Agosto per un mese in Italia ma aime non sappiamo se tutto sara finito e con conseguenze inerente al lavoro

  3. Sono bloccato in Nuova Zelanda. Penso che prima di affrontare un nuovo viaggio passerà molto tempo . Ora vorrei solo essere nella mia casa .
    Nel futuro per il momento non prevedo alcun viaggio

  4. Prima che iniziasse la chiusura in Italia da parte del Governo, sono stato dal 27 dicembre 2019 al 21 febbraio 2020 in giro senza stop tra: Paesi Bassi – Aruba – Germania – Francia – Thailandia – Qatar, e sono arrivato con il Qatar alla mia 52esima nazione visitata…
    Quando sono rientrato, sono state attivate le prime città rosse d’Italia, famosa Codogno etc…
    Avevo altri viaggi in programma con biglietti già pagati, Moldavia, Puglia, Corea del Nord, Cipro, Libano, Bielorussia… tutti i voli cancellati dalle compagnie aeree tranne per la Corea del Nord che è stata l’agenzia a rimborsarmi con voucher di un anno.
    Credo che in parte cambierà il mio modo di viaggiare, magari osservando di più l’igiene generale di alberghi etc, ma tutto ciò non mi allarma da crearmi terrore… prima o poi passerà, e quando passerà mi riprenderò tutto ciò che ho perso.
    Speriamo passi tutto presto.
    Un forte ringraziamento alla sanità, alle forze di polizia, forze armate, farmacie, alimentari e altre attività aperte per il lavoro che svolgono.

  5. Dal mio punto di vista personale non mi cambierà nulla… io sono fatalista per natura… farò attenzione come ho sempre fatto in generale…avevo programmato e già acquistato volo x agosto, spero di poter partire…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *