Quando siamo in giro per il mondo il web è l’unico modo per essere connessi con le persone a cui vogliamo bene e anche l’unico modo per restare aggiornati, essere reperibili per il lavoro e nel caso in cui come me siate nomadi digitali, è l’unico modo per continuare  a lavorare e quindi guadagnare anche se siamo in viaggio.

Purtroppo il web non è un luogo sempre sicuro, e di certo non tutti i paesi e non tutti i luoghi. Per chi viaggia spesso consiglio di installare una VPN almeno sul proprio pc.

Molti di voi si staranno chiedendo: ma cosa è una VPN? È l’acronimo di Virtual Private Network, ossia un modo per farvi navigare in modo sicuro crittografando le vostre comunicazioni e in più vi permette di scegliere la geolocalizzazione del vostro computer. Mi spiego meglio.

Ogni computer ha un codice IP ossia un codice identificativo che indica il luogo fisico in cui si trova, questo permette di cambiare tutte le pubblicità o gli accessi ai siti che consultate in viaggio. Vi è mai capitato di andare su Booking, non so in Tailandia e vedere che la moneta con cui appaiono i prezzi è cambiata in Bath? Questo accade perchè il vostro IP indica che siete in Tailandia, stessa cosa se non riuscite più a vedere Netflix o Now quando cambiate paese. Installare una VPN ingannerà i vari server indicando che voi siete sempre nel luogo da voi scelto. A differenza di un proxy, la VPN inoltre da la possibilità di crittografare la vostra comunicazione, rendendola sicura agli attacchi degli hackers. Io da diversi mesi sto usando Avira Phantom VPN Pro, un sistema davvero completo che prevede diversi piani d’abbonamento, sia mensile che annuale sia per più devices.

Quattro motivi per cui ti serve una VPN in viaggio:

  1. Per navigare in tutta sicurezza: in molti luoghi, come gli aeroproti, i bar, le reti aperte cittadine, si rischia di essere vittime di hackers, di essere infettati da virus o di avere delle password rubate. Utilizzando una VPN la nostra navigazione è protetta, i dati vengono crittografati e il nostro computer schermato e mantenuto sicuro.

 

2. Puoi navigare comodamente in paesi in cui la navigazione è controllata. Purtroppo in giro per il mondo ci sono stati in cui la navigazione internet non è libera, come la Cina o l’Iran, in questi posti risulta impossibile anche solo connettersi a Facebook o a Instagram, per ovviare tutto questo è consigliare installare una VPN sui propri devices, in tal modo risulterete ancora in Italia e manterrete gli stessi diritti d’accesso

3. Navigherai in modo anonimo. Garantendo la crittografia della tua navigazione, le vostre ricerche saranno salvate. Avete mai notato che quando cercate un volo e poi lo ricercate un paio di giorni dopo il prezzo è salito? Se navigate in anonimo questa cosa non succede in più avrete anche un ulteriore vantaggio proprio nelle tariffe di prodotti turistici come aerei o alberghi. Impostando voi la geolocalizzazione del vostro computer, potete scegliere tra 33 località, potrete prendere spesso voli a prezzi più bassi perchè magari localizzate il computer in un paese in cui la settimana che voi volete partire non è festa nazionale.

4. Nessuna restrizione sui siti di streaming. Molti portali di intrattenimento, come Netflix o Now o Spotify cambiano la loro offerta, ed in alcuni casi la bloccano, a seconda di dove si trova il consumatore. Utilizzando una VPN non avrete questo problema e potrete usufruire dei vostri abbonamenti a prescindere del paese in cui vi trovate.

#incollaborazionecon

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.