Europa aperta: dove si potrà viaggiare

Da oggi 15 giugno molti paesi dell’Unione Europea hanno aperto i confini a noi italiani, e noi diamo il benvenuto ai turisti stranieri con la speranza che ci aiutino a risollevare la situazione davvero pesante della nostra industria turistica.

Niente più quarantena, né autocertificazioni, né limitazioni di sorta per chi va e viene da Francia, Germania, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Repubblica Ceca, Polonia, Portogallo, Svizzera.

L’Austria aveva temporeggiato sulla riapertura del Brennero, ma l’annuncio è arrivato: dal 16 giugno confini aperti anche agli italiani; resterà però in vigore un invito alla cautela per la Lombardia, dove i viaggi sono sconsigliati, con l’intenzione di rivedere il provvedimento tra 2-4 settimane. Dal 22 giugno ripartono anche i collegamenti aerei tra Vienna e Milano Malpensa.

Notizia che interesserà a molti: la Grecia ha aperto i confini! Gli italiani amano andare a trascorrere l’estate nello splendido mare ellenico e anche quest’estate potranno farlo come ogni anno. Infatti anche se la Grecia, in un primo momento aveva chiuso le porte a tutti gli italiani, poi a quelli provenienti dagli aeroporti delle Regioni a maggior tasso di contagio, ha fatto cadere ogni restrizione e da oggi accoglierà senza problemi i turisti in arrivo dall’Italia, a cui si richiede però un test rapido. Chi risulta positivo dovrà rimanere 14 giorni in quarantena a spese del governo greco.

Solo la Spagna ha deciso di attendere un’altra settimana e riaprirà le sue frontiere ai viaggiatori provenienti dall’area Schengen, abolendo la quarantena, a partire da domenica 21 giugno.

Hanno già riaperto le frontiere i paesi dell’est Bulgaria, Croazia (solo se si ha una prenotazione alberghiera), Ungheria, Lettonia, Lituania, Estonia, Slovacchia e Slovenia. Per gli italiani che volessero andare nel Regno Unito resta però l’obbligo di osservare i 14 giorni di quarantena.

La Danimarca è ancora chiusa per gli italiani; sono ben accetti al momento solo i turisti da Germania, Norvegia e Islanda. Cipro apre già nelle prossime ore, ma tra i 13 Paesi ammessi l’Italia non c’è.

Le regole sui mezzi di trasporto pubblico variano continuamente, ad esempio Alitalia ricorda che non è consentito il trasporto neanche del bagaglio a mano a bordo, tutto dovrà essere imbarco in stiva per evitare contaminazione.

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.