Come sapete vado a Bali molto spesso negli ultimi anni e tantissime persone mi chiedono dove devono andare al mare. Già perchè per quanto l’isola degli dei sia un posto magico e unico al mondo ha un mare sicuramente meno spettacolare rispetto ad altre meravigliose isole dell’Indonesia.

Come ho detto già tante volte sul mio sito o di persona, se il focus della vostra vacanza è il mare, non andate a Bali! Ci sono centinaia di posti in Asia che corrispondono alla vostra idea di acqua turchese, palme e spiagge bianche, non Bali.

Ma se come me amate quest’isola per la sua energia, per il suo popolo e la sua cultura spettacolare, vi posso consigliare dei posti dove il mare è bello, molto bello. Nella maggior parte dei casi ci sono due elementi che forse non conoscevate, il primo è che l’oceano è sottoposto alle maree in maniera molto più vistosa rispetto al mediterraneo, ossia ogni 6 ore il mare si ritrae o avanza davvero di tanto, quindi in molti casi le vostre capacità di nuotare dipendono dalle maree. L’altro è che questa parte dell’Indonesia è famosa per le onde, quindi anche se la spiaggia è bellissima l’acqua verde smeraldo e la marea alta, considera che la corrente può essere importanti e ci possono essere onde. Detto questo ..

 

Dove trovare il mare bello a Bali:

Balangan:

è da sempre la mia spiaggia preferita, è una bellissima baia, l’acqua è verde intenso, la spiaggia è larga, in parte attrezzata. Ogni anno che ci torno mettono un ristorante o alberghetto in più, la prima volta c’erano solo capanne di bamboo per i surfisti, il lato positivo è che queste capanne esistono ancora.  È un posto molto rilassante, la mattina si possono prendere delle lezioni di surf, con la bassa marea i giochi di luce sono spettacolari e al tramonto si può assistere ad uno spettacolo curioso: l’avvento delle spose!

Sembra una battuta ma le indonesiane, specialmente quelle di famiglia cinese, amano venire a fare le foto di nozze o di prenozze in questa spiaggia, quindi si possono individuare diverse postazioni trucco e parrucco e decine di spose concentratissime nel loro scatto perfetto in pose improbabili, davvero molto pittoresco.

Dove dormire a Balangan:

  • The Point Beach Front Balangan che è l’ultima struttura della spiaggia, ha un ambiente molto curato, con il bianco, grandi cuscinoni sulla spiaggia,  ha anche un buon ristorante che la sera fa il barbecue.
  • Paradise Hostel Balangan, ci ho alloggiato una volta, dalle foto sembra sul mare, in realtà è una struttura grande di cemento esattamente prima della discesa sulla spiaggia che ha un bar sulla riva, la struttura è bruttina, ma le stanze sono belle i prezzi modici, diciamo che si può fare.
  • Balangan Sea View Bungalow questo è un giusto compromesso se volte un alloggio più accogliente, mantenendo sempre prezzi bassi, questo si trova sulla scogliera, quindi vista mare, ma non sulla spiaggia. 24€ a notte per un “lusso affrontabile”.
  • Le Yanandra bellissima struttura sulla strada per Balangan, davvero tranquilla, immersa nella natura, ha solo 4 bungalow da 64€ ottimamente rifiniti in stile balinese.

Bingin:

Anche Bingin si trova nella penisola di Bukit ossia la parte più a sud dell’Isola. Anche questa spiaggia è bellissima, leggermente più scomoda perchè la lingua di sabbia è più piccola però molto scenografica, infatti per arrivare al mare si devono scendere tantissimi scalini per la falesia entrando nei vari ristoranti e guest house presenti sulla scogliera. È una spiaggia molto famosa ai surfisti, le onde sono piuttosto complicate, quindi vedrete tantissimi surfisti nelle ore migliori con rispettivi amici/compagni che aspettano sulla riva. Infatti è una spiaggia più giovane rispetto a Balangan che è spesso frequentata da coppie e famiglie. La sera ci sono un paio di ristoranti che mettono i tavoli sulla spiaggia e servono pesce alla griglia. Molto spesso nei vari ristorantini sulla falesia organizzano feste.

Dove dormire a Bingin:

  • Romeo Beachfront Bungalow (intorno ai 20€ a notte) è una situazione molto essenziale, senza risultare estremo, sono piccoli bungalow lungo la scogliera, con una vista pazzesca.
  • Sal Secret Spot: questo posto è troppo carino, tutto bianco, stile davvero curato, con una bellissima vista sull’oceano, stupenda piscina interna, ci sono passata mille volte, davvero consigliato.
  • Bali Surf Villa (da 35€ a notte) che è una struttura incastonata tra le rocce che termina proprio sulla spiaggia, l’arredamento è più curato e le stanze danno proprio sull’acqua, della serie che con alta marea potreste pescare con la canna!
  •  Kembang Kuning Bungalow è ancora un ottimo compromesso senza sforare nel lusso, le stanze sono molto più curate anche con il letto a baldacchino, bellissimi ambienti in comune e siamo intorno ai 30€ circa a notte. L’ultima volta che ho alloggiato a Bingin ho preso un posto su AirBnb si chiama
  • Wise Monkey è davvero bellissimo, direttamente sul mare, dormivo con la porta aperta e il rumore delle onde, vista a 360° sull’oceano, costo 35€ a notte, ma ne sono pienamente soddisfatta 
  • Morabito Art Cliff: Una sola parola “WOW”, ogni cosa intorno a voi sarà turchese, soprattutto perchè ogni angolo da su cielo e mare, tantissime vetrate, tantissime terrazze, arredamento, moderno essenziale e di lusso, la piscina davanti alla finestra vince su tutto.

Padang Padang:

Questa spiaggia si trova spostandosi ancora più a Sud in direzione Uluwatu, per accedervi si deve attraversare un tempio e passare in una fessura tra la roccia. Ho recentemente scoperto che è la spiaggia dove hanno girato Mangia Prega Ama, purtroppo questo significa solo che ci arriveranno più turisti. La spiaggia è bellissima, lungo tutta la parte emersa ci sono grandi massi che disegnano la sabbia, l’acqua è verde smeraldo, come in tutta questa costa. La forma della baia fa si che la temperatura sia più alta, quindi di giorno fa più caldo che in altri luoghi, in più non è attrezzata e ci sono poche zone d’ombra, io vi sconsiglio di venirci in Agosto perchè ci sono troppi turisti, in altri periodi dell’anno è bellissima. Ogni sabato e con la luna piena organizzano feste sulla spiaggia, musica dal vivo, dj set e tanti ragazzi, si balla scalzi e con pochi vestiti visto il caldo, molto bello davvero.

Dove dormire a Padang Padang:

Ci sono diversi hotel sulla spiaggia o meglio bungalow con bagno, davvero carini e romantici, vi consiglio uno che ho visto personalmente, molto essenziale ma per quello che costa vale la pena, si chiama Bali Rocks. Altre sistemazioni carine e economiche sono 

  • Ashana Hotel Uluwatu, che è proprio sulla strada per la spiaggia, una serie di bungalows in semplice stile balinese che affacciano sulla piscina nel giardino.
  • Bombora Surf Camp, un po’ più curato nei dettagli, ma onestamente anche più grande come struttura, nel giardino oltre la piscina ha un gazebo con cuscinoni fantastico per leggere, come suggerisce il nome organizza anche corsi di surf di tutti i livelli;
  • Suaraga Padan Padang: stupenda struttura in bamboo con vista mozzafiat sulle scogliere, si trova esattamente sopra la spiaggia di Padang Padang, garantisce privacy e la pace lontano dalle spiagge affollate, specialmente in alta stagione
  • Dreamsea Bali : per me sicuramente la struttura più bella, è esattamente tra le famose rocce di Padang Padang, tutto di legno, con uno stile ricercato e semplice, insomma il sogno balinese.
  • Rumah Elizabeth & Rumah Janneke:  struttura semplice, in stile balinese su palafitte sulla spiaggia, perfetto per il relax e per chi cerca di allontanarsi da tutto.

Uluwatu:

La spiaggia di Uluwatu è una delle più famose per il surf perchè qui le onde sono difficili e i surfisti hanno il senso della proprietà. Infatti la maggior parte dei surfisti che si trovano qui vivono a Bali, c’è una specie di codice del mare per cui quelli che vivono a Bali hanno diritto di prelazione sulle onde. Ci sono grossi massi che arrivano fino all’acqua e questo crea delle ombre tra le quali riposarsi dal caldo. Ma il mio posto preferito di Uluwatu è guardare la spiaggia e il reef dall’altro in uno dei bar sulla punta.

Dove dormire ad Uluwatu:

  • Bali Bule Homestay, che dispone di tanti piccoli cottage che danno su una piscina comune, è in un’ottima posizione molto frequentato da chi fa surf, offrono infatti anche lezioni individuali e di gruppo.
  • Veritcal House: questa sistemazione è al centro della penisola di Bukit è particolarmente amata dai surfisti, perchè ha stile, è tutta in legno e bamboo, costa poco ed è gestita da Italiani. Direi che è una via di mezzo tra un ostello ed un hotel perchè ha una zona in comune molto grande e frequentata e la cucina in comune.
  • Ayodhya Uluwatu, solo una parte della struttura da sul mare, ma è molto nuovo, curato con una piscina grande
  • Waroeng Surya Home Stay: mi piace molto, è ben curato sia nelle stanze che nelle sale in comune, ha una bella piscina, un sacco di piante ed è in una zona tranquilla
  • S Resort Hidden Valley: un bellissimo hotel che organizza anche surf camp e retreat di yoga, è perfetto per chi ama lo sport perchè oltre a dormire nelle sue stanze con vista sull’oceano potrete anche organizzare delle giornate sportive.
  • Yoga Searcher Bali: questa è una vera e propria oasi per mente e corpo, è un posto meraviglioso dove rilassarsi, farsi fare trattamenti ayurvedici o balinesi, fare yoga, mangiare con vista sulle scogliere, insomma, anche solo stare lì vale come una vacanza
  • Uluwatu Cliff Apartments: costruiti da poco sono degli appartamenti moderni, con grandi terrazze proprio sopra la scogliera, adatti se amate le onde così potete capire se andare a surfare direttamente dal vostro letto.

Melasti:

Questa spiaggia è diventata famosa perchè immediatamente alle sue spalle vi hanno creato delle cave di pietra quindi le rocce sono tutte quadrate, poco naturale ma molto fotogenico. Anche qui ci sono spesso spose che si dilettano in pose plastiche. La spiaggia è bellissima, acqua turchese, nessun onda e con l’alta marea si può fare anche snrkeling. È lo stesso mare del Sunday e del Karma Kandara, che sono due super beach club esclusivi e carissimi, solo che questa è gratis. Prima di entare si devono attraversare delle porte sacre nere e poi si può scegliere se sistemarsi sulla spiaggia con il proprio sarong o affittare un lettino da una signora che trovate lì per pochi euro.

Dove dormire a Melasti:

Ungasan Beach Villas:bellissima villa a picco sul mare con deck di legno e piscina, ti permette d’avere una location bellissima  e molto isolata

Banyan Tree Ungasan: offre delle camere davvero grandi con piscina privata, soggiorno e possibilità di mangiare nell’esclusività della propria stanza o nei vari ristoranti. Ha una spa privata, dei bellissimi giardini e 5 ristoranti interni.

Villa Melasti: struttura in stile balinese moderno, ha una bellissima piscina, sala massaggi e tante terrazze

Karma Kandara: e come ho detto prima nelle vicinanze c’è il Karma Kandara che oltre che alla spiaggia privata ha una struttura alberghiera da sogno, con ville private immerse in un giardino rigoglioso, una delle scelte più esclusive dell’isola

Melasti Beach Bali

Nusa Dua:

È praticamente il posto più conosciuto di mare a Bali, è vicino all’aeroporto è ha l’autostrada, quindi super comodo e collegato, proprio perchè ci sono  i resort più esclusivi e grandi, è una classica destinazione da viaggio di nozze. Come ho detto più volte, io non ve lo consiglio, perchè non è un’esperienza unica, ma magari potrete anche pensare di trascorrevi una giornata al mare che senza dubbio è bello.

Dove Dormire a Nusa Dua

Come soluzioni mediamente economiche ho trovato Kubu Garden, che non è sul mare ma a 10 minuti a piedi, quindi riesce a contenere i costi, è una struttura in perfetto stile balinese di legno con bungalow che danno su un giardino con piscina. Il Terrace Bali Inn è una struttura a 2 piani sempre con bel giardino e piscina.

Se invece volete proprio un posto da sogno ci sono delle strutture davvero incredibili con spiagge private e servizio h24.

  • The Westin: un resort molto bello e moderno, sul mare, ci sono diversi bar e 7 ristoranti, con uno stile più internazionale che balinese, ha una bellissima SPA
  • Sofitel: ha sia una struttura alberghiera sia delle ville private con piscina privata , l’hotel è sulla spiaggia con bar e ristoranti privati.

Blue Lagoon

una piccola insenatura alle spalle di Padangbai, uno dei porti principali di Bali. Negli ultimi anni Blue Lagoon sta diventando molto di moda, perchè è fuori dal turismo di massa, perchè ci sono pochi alloggi e quindi diventa un luogo più esclusivo. Inoltre è una location ottima per chi ama fare immersioni perchè nelle vicinanze è pieno di diving center e dato che la maggiorparte delle immersioni prevede una barca che parte da qui, risulta comodo e più economico.

Dove dormire a Blu Lagoon:

Bloo Lagoon Village: bellissimo complesso sulla cima della scogliere con vista sulla baia, piccoli bungalow, piscina comune e vista da sogno

Beji Bay Resort: struttura più semplice, in stile balinese moderno, con un bel giardino, con piscina e jacuzzi, a 500 metri dalla spiaggia

Amed:

Il mare ad Amed è bellissimo, ricorda un po’ Santorini o Stromboli. Questo villaggio si trova ai piedi del monte Agung, quindi la sabbia è nera vulcanica e l’acqua verde smeraldo, un paesaggio molto particolare, in più si può nuotare guardando Agung nelle belle giornate. Il paesino è molto autentico, più economico rispetto ad altre zone dell’isola, molto frequentato da ragazzi perchè anche questa è una destinazione dove si possono fare delle belle immersioni spendendo poco. In più è uno dei luoghi più indicati per iniziare un corso di apnea perchè è una baia molto riparata, con poche onde, senza correnti e con l’acqua calda.

Dove dormire ad Amed:

Io ho dormito nel Bulih Beach Bungalow, una bellissima struttura in legno balinese, ogni stanza è una specie di bungalow, mi è piaciuto da morire

Ocean Prana Hostel: bellissima strtuttura il legno e bamboo, immersa in un giardino, c’è una shala dove si f yoga tutte le mattine e un centro diving interno dove si può anche prenotare un corso PADI e praticarlo nella loro piscina.

Coral Bay Bungalows Amed Bali: esattamente sulla spiaggia, stile balinese, ha delle camere con i tipici decori ad intarsio, piscina in comune e arredamento semplice

Bali Dream House: a due passi dal mare, bellissima vista, stanze ampie e luminoso, struttura silenziosa e curata

Eco Tree House Amed: se siete ecologici e il vostro sogno è dormire su una casa sul albero, questo posto fa per voi. Tutto in bamboo, molto essenziale, ma sicuramente particolare, un tuffo nel cuore della natura e nel silenzio.

Hidden Paradise Cottages: una struttura proprio sulla spiaggia con accesso privato, camere grandi, giardino in comune ed una bellissima piscina, stile molto romantico e curato.

Amed

Menjangan

Questa piccola isola o forse farei meglio a dire questo parco nazionale si trova all’estremo ovest di Bali, molto vicino al porto di Gilimnauk che collega Bali con Java. Il parco è davvero bellissimo, ha un’enorme varietà di avifauna, di piante e ci sono due tipi di animali molto particolari, la scimmia nera che si trova solo qui e i daini. Esatto ci sono i daini sulla spiaggia, sia nel parco che sull’isola, ma non sono molto facili da incontrare. Le attività principali che si possono fare in questa zona sono le immersioni e lo snorkeling dato che il mare è bellissimo e i fondali ricchi di coralli colorati. Oppure potete addentrarvi in qualche trekking nella foresta o tra le mangrovie. L’isola come una parte sulla terra ferma fanno parte di un parco nazione nel quale si accede solo tramite permesso specifico, quindi la maggior parte delle persone dormono o a Banjuwedan, che io non vi consiglio perchè non offre molto e non si vede il mare perchè è avvolto dalle mangrovie, o a Pemuteran che è un villaggetto molto più carino, sul mare. A Pemuteran il mare non è bellissimo, e sulla spiaggia vi attraccano anche le barche, ma tutti gli hotel e ristoranti hanno una parte sulla spiaggia con tante candele o lampade colorate che rendono il tutto davvero piacevole. Questa è anche la zona dove potete trovare più ristoranti e bar.

Dove dormire a Menjangan:

The Menjangan: sicuramente il posto più bello, proprio dentro la riserva, in un complesso ecologico in bamboo e legno, però si deve prenotare in anticipo perchè è sempre pieno, ha una famosa torre belvedere dalla quale osservare il panorama dall’alto.

NusaBay Menjangan: bellissimo lodge con accesso privato al mare, molto curato, con arredamento ricercato e cura dei particolari.

Menjangan Dynasty Resort: diciamo che potremmo definirlo un campeggio molto di lusso, ha tende molto curate, aree in comune tutte di bamboo, una spiaggia bianca bellissima ad accesso esclusivo.

Naya Gawana Resort and Spa:vista atmosfera e privacy, non solo ha la spiaggia privata, ma anche il pontile per le escursioni in barca. Bungalow di legno immersi nella natura.

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.