Caro vacanze: come risparmiare in questa estate 2022

Quest’estate anche se sempre più elementi di “normalità” stanno ritornando nella nostra vita, i prezzi di praticamente ogni cosa lievitano sempre di più. Tra inflazione, guerra, aumento delle materie prima e siccità, diciamo che ci mancano solo le cavallette.

Abbiamo desiderato fortemente queste vacanze spensierate, ma ora che possono arrivare pare ci stiano prosciugando ogni tipo di risorsa economica.

In più si aggiungono i fortissimi disservizi dovuti ai voli in Europa, ritardi, cancellazioni, scarsa protezione dei passeggeri, sembra che la prossima stagione sarà un incubo.

Ho cercato di darvi un po’ di consigli, forse anche banali per spendere proprio tutti i vostri soldi in questi mesi e così poter averne anche per le vacanze in autunno e inverno.

Se ancora non l’hai scaricato [gratuitamente] a questo link trovi il mio ultimo ebook: “Come risparmiare sui biglietti aerei e non solo – La guida definitiva“.

Come ho detto spesso nella mia vita da blogger, per risparmiare in viaggio bisogna abbassare gli standard, questa idea mitica che abbiamo che esisto luoghi nel metaverso dove solo i più furbi riescono a trovare offerte incredibili a prezzi stracciati deve finire, le offerte ci sono, ma mai per l’alta stagione!

Come risparmiare nei viaggi di quest’estate:

  • Non usate l’aereo:

se nelle vostre ricerche non riuscite a trovare un volo ad un prezzo decente, cambiate mezzo di trasporto, causa chiusura del sorvolo della Russia e rincaro delle materie prima, molti voli sono alle stelle, si certo non tutti, ma molti. Quindi se a Luglio non avete ancora un volo prenotato e non ne trovate di accessibili, neanche dopo aver seguito i miei consigli dell’ebook, desistete, in Europa si può arrivare praticamente ovunque con altri mezzi, certo in molti casi c’è bisogno di più tempo, ma in altri solo di cambiare la nostra idea di vacanza.

  • Riconsiderate il concetto di on-the-road:

è vero che la benzina è aumentata, ma fidatevi che anche il carburante dei grandi trasporti lo è, quindi muoversi con la propria auto non necessariamente vi farà spendere di più. Personalmente vi invito a riconsiderare il tipo di macchina che scegliete, passando al GPL o all’ibrido si risparmia molto, io l’ho fatto da un po’ di tempo e mi trovo molto bene, ma c’è sempre la possibilità di usare Bla Bla Car per ridurre i prezzi dei trasporti ed è un modo per conoscere persone nuove. Quello che amo degli on-the-road è che ti permettono di fermarti anche in zone che pensi di conoscere bene, in luoghi nuovi, magari non main stream che oltre ad un’esperienza più autentica ti permettono anche di risparmiare ed avere un servizio migliore. Ti faccio un esempio personale, l’anno scorso ad Agosto sono andata in Trentino, ma il giorno della partenza per vari motivi non potevo partire la mattina presto così ho deciso di fermarmi oltre Roncobilaccio, dove c’è sempre molta coda e per caso ho trovato un bellissimo agriturismo immerso nel verde dell’Appennino Tosco Emiliano dove sono stata benissimo e il giorno dopo ho avuto anche la possibilità di passeggiare nei boschi con i cani.

  • La nave è una grande svolta:

se siete diretti alle isole o verso paesi quali Croazia, Albania, Grecia, prendete in considerazione la nave, molto spesso è meno cara, fa meno ritardo dei voli in questo periodo e in molti casi vi dà la possibilità di potervi portare la macchina, so che portare la macchina costa, ma costa di meno che affittarne una in loco, specialmente quest’anno.

  • Pensate al van o alla maggiolina:

a me piace molto viaggiare in van, lo trovo un modo per essere veramente liberi di esplorare un luogo e non doversi preoccupare troppo di prenotare gli alloggi. Affittare un van costa, ma il prezzo a mio parere va visto in un contesto più ampio. Oltre al trasporto è ovviamente incluso il pernotto, la possibilità di cucinare e quindi di non spendere anche 20€ al giorno per una birra e un’insalata in spiaggia, ti da la possibilità di fermarti vicino al mare, o lago o qualsiasi corso d’acqua e organizzare facilmente una giornata di relax anche perché ci sono sempre delle sdraiette da poter utilizzare all’aperto. Altra opzione è la maggiolina ossia la possibilità di mettere una tenda sul tetto della vostra macchina, sicuramente con molto meno comfort ma abbatterete di molto i costi.

  • Spiaggia libera con ombrellone:

Sicuramente non tutte le regioni italiane sono di facile accesso se vuoi andare in spiaggia libera, in molte località ce ne sono poche e sono molto affollate, ma per fortuna non è sempre così. Io non amo molto gli stabilimenti perché non mi piace essere incasellati in una fila vicinissimo ad altra gente come delle marionette, però non amo il sole, così da anni lascio sempre in macchina uno più ombrelloni e cerco di fermarmi in spiagge libere, magari non comodissime dove poter stendere il mio pareo e piazzare il mio ombrellone, la possibilità di avere più privacy per me ripaga di ogni cosa. Ci sono anche delle comodissime sediole pieghevoli che si possono portare in spiaggia, si lo so sembrano un po’ da tedesco di mezza età, ma ammettiamolo sono comode.

  • Alterniamo I pasti fuori con quelli preparati da noi:

questo consiglio secondo me è valido sia per i pranzi che per le cene. Sicuramente è bellissimo provare la cucina locale dei posti dove andiamo, è anche più rilassante pensare che almeno in vacanza non si debba cucinare e poi pulire, ma non fa troppo bene né alle nostre tasche che alla nostra pancia. Io ho sempre alternato pasti preparati da me con quelli provati in giro perché solitamente la cucina dei ristoranti è troppo pesante rispetto al mio regime alimentare, poi ad esempio a pranzo sia che io sia al mare o in montagna non sempre amo perdere ore seduta al ristorante, magari meglio un buon panino o un’insalata preparata con ingredienti genuini gustata all’ombra con vista, che attese infinite e tante persone.

  • Scegliamo di dormire in appartamento:

In proporzione in casa si spende meno che in hotel, anche perché come dicevamo sopra abbiamo la possibilità di cucinare, per me è più rilassante. Degli hotel non amo che debbano scegliere per me a che ora fare colazione, quando devo lasciare la stanza per rassettarla, a volte preferisco avere i miei tempi, prendere un appartamento possibilmente con uno spazio esterno dove rilassarmi e praticare yoga quando voglio. Oltre alle varie piattaforme che conosciamo tutti, ricordiamoci che possiamo anche affidarci al passaparola, magari amici di amici hanno una casa in una zona che ci interessa o gruppi dedicati sugli affitti stagionali o subito.it , certo affittiamo sempre con regolare contratto in modo da essere protetti e in regola, ma cerchiamo di scoprire anche vie alternative.

  • Scegli una location secondaria:

Molti vogliono essere sempre nell’occhio del ciclone e dormire in pieno centro in una località alla moda. In quel caso sarà molto difficile risparmiare. In molti casi però non essere nell’ombelico del mondo può anche essere un vantaggio. Ad esempio potete alloggiare in una zona più tranquilla, magari immersa nella natura, scoprire luoghi meno conosciuti nei dintorni e consideriamo che in molti casi per raggiungere i luoghi più conosciuti bastano 10 minuti. Anche questa volta faccio un paio di esempi personali. L’anno scorso sempre in agosto volevo andare in Veneto sulle Dolomiti per fare un po’ di trekking, non è una zona che conosco bene e tutti mi dicevano di alloggiare verso Caprile e Cortina, a maggio i prezzi erano già folli e ogni struttura troppo affollata per me, così cercando su google maps, sì perché io prenoto quasi sempre così poi ve ne parlerò, ho trovato una struttura molto carina, un’antica posta sulla strada vicino Alleghe, non solo non ho pagato molto, ma l’atmosfera mi è piaciuta moltissimo, il cibo era ottimo e vicino c’erano tantissimi posti stupendi che dormendo in paesi più alla moda non avrei visto. Anche il mese scorso che sono stata al Conero, tutti mi suggerivano di alloggiare in centro a Numana o a Sirolo, ma per me sono troppo affollati e avendo due cani cerco una struttura con un giardino, così ho preso una casa in campagna a 10 minuti da Numana e sono stata benissimo, zero rumori, massima privacy e comfort.