Ammetto che quando mi hanno detto che avrei fatto fly board non ho capito cosa mi sarei dovuta aspettare, così ho fatto come si fa ai giorni d’oggi… ho googlato e mi sono trovata davanti a persone che volavano con enormi getti d’acqua sotto i loro piedi, mi sembravano dei super eroi, tipo un superman dell’acqua.

A Malta si può fare flyboarding nella baia di San Julian , la cui cosa favorisce il sostentamento del proprio ego perché mentre lo si fa tutti i passanti si fermano ti fotografano, ti salutano, insomma sei al centro dell’universo per la tua mezz ora di gloria.

Fly Board a Malta

Il fly board è una tavola collegata ad una modo d’acqua dalla quale prende la sua forza reattiva. Il pilota della moto d’acqua è colui che ti fa volare e camminare, il tuo compito è quello di trovare l’equilibrio, cosa che sembra facile, ma che facile non è . Per potersi sollevare bisogna mantenere le ginocchia ben stese e una volta che si vola cercare di orientare i propri spostamenti con leggeri piegamenti delle ginocchia, un po’ come se fossero dei remi; de pieghi a destra giri a destra e viceversa. La sensazione di essere lanciati fuori dall’acqua è bellissima, ammetto che si vola un bel po’, io ero a più di un metro di altezza anche se la sensazione percepita è come se stessi su un grattacielo.

fly board a Malta

Parliamo di sicurezza

Io cerco nella vita di provare ogni volta sport nuovi, ma mai essere irresponsabile, i ragazzi di Fly Board Malta ovviamente hanno preso tutte le precauzioni del caso. Innanzitutto vi consiglio di indossare una muta, se non lo fate in estate piena perché anche se c’è il sole stare più di trenta minuti nell’acqua fredda non è piacevole. Anche se non siete abili nuotatori vi forniranno di un giubbotto di salvataggio, così anche se siete stanchi, perché sarete molto stanchi, lui galleggerà al posto vostro. E dulcis in fundo, cosa più importante non dimenticate il casco! Come vi dicevo arriverete a più di un metro d’altezza e quando non siete del tutto padroni dello strumento per cadere basterà un secondo, quindi apprezzerete molto avere la testa ben coperta.

Ad ogni modo assicurandovi di essere in sicurezza, cosa che vi garantisce l’organizzazione, dopo un paio di tentativi volerete con piacere. Come al solito nella vita quello che ti frena sono le paure, volare è facile, la paura arriva quando capisci che stai volando. Dopo tutto è  uno stato che non ci appartiene e ci vuole un po’ per abituarsi a quella strana sensazione. La mente è la forza più grande che abbiamo, vi consiglio di distrarvi pesando a cose stupide, come contare le finestre dei palazzi vicino, cercare di mettere a fuoco le persone che ci guardano sulla riva, o se avete una go pro come me, fate gli stupidi guardando in camera, almeno nei video sorriderete. Se devo essere onesta è un’esperienza da provare almeno una volta nella vita, non solo si sperimenta il volo, ma l’emersione dalle acque elementi che sono sinonimi di divino dalla notte dei tempi, risultato? Anche se avrete sofferto il freddo, il sale negli occhi e avrete il fiato spezzato, una volta usciti dall’acqua vi sentirete dei leoni pieni di energie inaspettate, ad ogni modo: super divertente!

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.
Ischia Yoga + Trekking27-29 Settembre

Un bellissio weekend di Settembre ad Ischia, in un hotel da sogno nel paesino di Sant'Angelo, faremo yoga, meditazione, camminate sul Monte Epomeo e possibilità di andare alle terme.

Iscriviti Subito