Dove vedere le fioriture di primavera in Italia e non solo

Quanto è bello camminare in un paesaggio immerso nei fiori? Ci fa sentire un po’ come nella scena finale di Candy Candy (solo la generazione X capirà). La primavera ci fa praticare lo stupore, un’emozione che quando non siamo più cresciuti è davvero difficile esperire, per questo la natura ci viene incontro. Organizzare delle vacanze o anche delle gite fuori porta per vedere una fioritura è una bellissima scelta, per questo ho fatto delle ricerche per suggerirti luoghi dopo poter “fuggire a caccia di fiori”.

Dove vedere le fioriture di primavera in Italia:

Abruzzo: la fioritura dei Crochi a Campo Imperatore. In montagna uno dei primi segni della primavera, quando si sciolgono le nevi sono i crochi che fioriscono. Ovviamente accade in molte zone d’Italia, ma ci sono delle valli che per la loro orografia creano paesaggi davvero magici, Campo Imperatore è uno di questi.

Emilia Romana: i ciliegi di Vignola. Potreste ipotizzare unweekend a Mantova ed una tappa a Vignola, dove c’è quello che viene definito l’Hanami italiano. Dal 1 all 10 Aprile organizzano proprio un evento: Festa dei Ciliegi in fiore, che ogni anno anima la città con stand enogastronomici, spettacoli e giochi per le famiglie, indirizzando i partecipanti verso la Via dei Ciliegi, strada ciclopedonale che costeggia il fiume Panaro.

Trentino Alto Adige: Val di Non in questa magnifica valle famosa ai più per le mele più buone d’Italia, da Aprile a Giugno fiorisce il dente di leone e i suoi prati si trasformano in tappeti giallo intenso.

Toscana: Isola d’Elba: le ginestre in fiore, è una fioritura più spostata nel tempo perché avviene a Maggio però, complici anche dei ponti potresti organizzare un weekend di camminate “in fiore” e magari con uno dei primi bagni della stagione. Il sentiero 103 sul Monte Capanne, la vetta più alta dell’isola: un vero e proprio giardino incantato (e profumato) di macchia mediterranea e fiori vista mare.

Lazio: Essendo la regione in cuo vivo ci sono dei giardini che voglio suggeriti. Il Centro Botanico Moutan, vicino vitorchiano, uno dei luoghi più famosi in italia per la fioritura della Peonia.
Il Giardino di Ninfa a Cisterna di Latina, in realtà è fiorito in ogni stagione, ma in primavera raggiunge il top, specialmente quando esplode il suo glicine, qindi verso maggio.
L’Orto Botanico di Roma, dove si può anche assistere alla fioritura dei ciliegi del loro giardino giapponese.

Friuli Venezia Giulia: il giardino fiorito dei rododendri sul Monte Bivera da fine maggio diventa un vero e proprio giardino fiorito grazie ai rododendri, arbusti sempreverdi che trasformano i prati montani in un’esplosione cromatica dalle accese sfumature di rosa, rosso e viola. In questo scenario, dove il cielo sembra sfiorare la terra, l’incanto dei colori e dei profumi dei rododendri crea un meraviglioso tappeto floreale che sembra estendersi all’infinito.

Piemonte: Parco della Burcina ci troviamo in provincia di Biella e anche questo luogo è magicamente colorato grazie alla fioritura dei rododendri.

Sicilia: La valle dei Templi di Agrigento in primavera è completamente in fiore perché gli alberi che l’adornano sono mandorli, potete immaginare un profumo migliore?
Le zagare in fiore: la Sicilia la colleghiamo spesso al profumo dei fiori degli agrumi, le zagare, ovviamente fioriscono in diverse zone del paese, e ci sono proprio dei percorsi sensoriali da poter fare: qui trovi più info

Campania: Le Fresie di Capri, da aprile a giugno il cammino della Valle Cetrella che porta all’Eremo di Santa Maria a Capri e pieno di fese in fiore. Capri è un’ottima destinazione per andare a fare trekking quando il caldo non ti toglie il respiro. In questa stagione rimarrete a bocca aperta, oltre che per la vista anche per i colori.                                                                                       Le ginestre di Baia degli Infreschi, questo magnifico parco del Cilento in Maggio è totalmente giallo, dato dal colore intenso delle ginestre che hanno ancora maggior contrasto con il mare verde acqua. Ho fatto questo trekking durate la fioritura e non dimenticherò mai il profumo.

Fioriture primaverili in Europa:


Olanda:
 forse è quella più famosa, l’Olanda patria dei tulipani tra marzo e aprile diventa un arlecchino di colori, il posto più conosciuto è Keukenhof con 7 milioni di tulipani multicolore di 800 specie diverse, negli ultimi anni è diventato sicuramente molto turisico, ma in zona ci sono diversi campi coltivati per la vendita dei tulipani che si possono vedere.

SpagnaCieza la città più fiorita del paese, ci troviamo nella regione di Murcia, e in marzo c’è la festa della fioritura, le piante in fiore sono prevalentemente peschi, pruni e ciliegi, si organizzano trekking, pic nic e shooting, ci sono passata l’anno scorso nel mio on the road in Spagna ed era bellissimo.

PoloniaLa Valle di Chocholowska, nei pressi di Zakopane, c’è una famosa fioritura ed è dove andrò io a Maggio quindi ve la racconterò in prima persona.

Germania: Bonn e Dusseldorf: un hanami un po’ diverso, infatti queste due città hanno le strade con moltissimi ciliegi e in primavera si tingono di rosa.

Austria: Valle di Wachau, ci troviamo lungo in Danubio e questa zona diventa molto colorata in primavera per la fioritura degli albicocchi e dei ciliegi.

Belgio: Foresta di Halle, ci troviamo poco distante da Bruxelles , c’è un’ernome faggeta, questi magnifici alberi ospitano nel loro sottobosco le campanule blu, che in Belgio sono particolarmente rigogliose e trasformano tutto in un enorme tappeto blu scuro.

Bulgaria: la valle delle rose, lo sapevi che la maggior parte d’essenza di rosa viene prodotta in Bulgaria? In particolare in una valle che si trova tra  Karlovo e Kazan, che produce la famosa e profumata rosa del Kazanlak. mi sa che lo inserisco tra le cose da fare.

Ovviamente ci sono altre tantissime fioriture, molte in giardini privati, anche se io preferisco quelle in natura, se ne conosci qualcuna che ti piace, per piacere suggeriscimela che l’aggiungerò all’articolo.