Trasforma il viaggio in un'esperienza di crescita.Come Viaggiare da Soli: Manuale di Travel Coaching

Per me i libri e i viaggi sono sempre collegati, non potrei mai immaginare di viaggiare in un luogo e non leggere qualcosa su quel paese. Non importa che sia un libro storico, sociale, un romanzo o un saggio, l’importante è il luogo.

Ho sempre ammesso che uno dei motivi per cui sono così immensamente appassionata di Latioamerica, e anche il motivo per cui ci vado molto spesso, è perchè adoro la letteratura latinoamericana, la sento molto simile alla mia anima.

Quindi mi sono chiesta

10 libri la leggere prima di viaggiare in Sudamerica

  1. Le vene aperte dell’America Latina di Eduardo Galeano

Non importa dove tu stia andando se in Messico, in Centro America o in Sudamerica, prima di andare verso ovest, compra questo libro e leggilo. Inizialo a casa, e poi continualo in loco, è un libro lungo, non facile da leggere, è tosto, è doloroso, ti fa stare male e ti fa incazzare. È l’unico modo di capire in un solo testo quanto male ha fatto l’occidente ad un continente meraviglioso. A parer mio chi ha viaggiato per il Latinoamerica, soprattutto per lunghi periodi, e non ha letto questo libro, nn conosce questa terra, è come se avesse viaggiato a metà.

2. In Patagonia  di Bruce Chatwin

Lo sapete che questo è l’unico libro strettamente di viaggio scritto da Chatwin? Eppure è diventato un libro icona per generazioni intere. Un mercante d’arte che lascia un biglietto a Londra con su scritto “scusa sono andato in Patagonia”, come se avesse un irrefrenabile bisogno d’andare, anzi direi un’irrequietezza come la chiama lui. Tu lo sai come è fatto il vento? In Argentina si dice: “Patagonia, mucho viento” come se fosse la cosa più caratteristica di questa terra. Chatwin racconta cosa significhi viaggiare da soli per migliaia di kilometri in uno dei luoghi più desolati della terra.

3. PATAGONIA EXPRESS di Luis Sepulveda

È una terra che ricorre, perché una terra che crea. Ogni vuoto ha la possibilità di essere reinterpretato, o meglio, riempito con qualcosa di nostro e quindi di unico. Sepulveda racconta il suo viaggio, ma soprattutto, nei sui libri lui è sempre un mezzo, uno strumento, lui racconta le storie degli altri attraverso i suoi occhi

4. Dell’amore e di altri demoni di Gabriel Garcia Màrquez

Per chiunque scelga di vistare la costa caraibica della Colombia, Marquez è d’obbligo. Ho sempre immaginato che lui ambientasse i suoi romanzi nella Colombia raccontatagli dai nonni, quella che sognava e che non ha mai vissuto. La Colombia dell’ottocento, quella dei grandi proprietari terrieri, degli schiavi neri che si fondono con il popolo, dei meticci e dei criolli. Il libro è ambientato a Cartagena nel convento di Santa Marta, luogo reale che è possibile visitare, come spesso accade in letteratura, una storia d’amore dentro le mura di un convento tra una donna che rappresenta il diavolo e il suo prete sedotto…

5. Commentari reali degli inca  di Garcilaso de la Vega

Questo è il primo e direi anche unico libro in cui sono stati trascritti in castilliano gli usi i costumi e le storie dell’impero Inca, è stato trascritto in epoca contemporanea all’impero Inca quindi molto verosimilmente è vero.

6. Inés dell’anima mia di Isabel Allende

Adoro questo libro, è una storia vera solo resa più romanzata dalla Allende, è la storia della conquista del Cile, che come pochi sanno è stata fatta da una donna, Inés Suarèz. Il libro è la bellissima vita di questa donna fortissima, che nel 1507, parte per le Americhe da sola e diventa la musa e la forza di Pedro de Valdivia, quello che poi è ufficialmente il conquistatore del Cile, ma il suo destino è ancora più meraviglioso, vi consiglio di leggere la mia recensione qui

7. L’amore ai tempi del colera di Gabriel Garcia Màrquez

Essere capaci d’amare qualcuno fino ad aspettarlo per 40 anni, mica facile, mica da tutti… una volta ci ho pensato seriamente anche io, ma al secondo anno mi sono arresa e sono partita per il Sudamerica, forse era destino… La cosa meravigliosa di questo libro oltre al personaggio di Florentino Arisa sono i colori della natura colombiana. La parte che amo di più è quando loro vanno con i mercantili lungo il Rio delle Amazzoni, qualcosa che ora è completamente diversa.

8. Amor America. Un viaggio sentimentale in America latina di Maruja Torres

In molti casi è il lavoro che ti porta a scoprire un luogo, come in questo caso Maruja Torres, giornalista de El Paìs, si innamora del Sudamerica. Ancora una volta la Patagonia, questa volta in treno, un luogo lento con un mezzo lento, forse di ha il tempo di notare più particolari. Una storia femminile di una terra maschile. Un viaggio lunghissimo che dalla Patagonia porta al Rio Bravo, questa volta si punta verso nord.

8. Ultime notizie dal Sud: Con fotografie di Daniel Mordzinski di Luis Sepulveda

Questo libro ha un punto di vista diverso per Sepulveda perché è un viaggio fatto in due, lui è Daniel Mordzinski, un suo caro amico e grande fotografo, una Moleskine e una Laica, quale accoppiata potrebbe mai essere migliore. Questo libro è la visione quasi contemporanea di questa terra, un viaggio nel 1996, ma è un racconto multidimensionale perché da anche “un volto” ai luoghi attraverso la fotografia

9. Nostra signora della solitudine di Marcela Serrano

Questo è uno di quei casi in cui il Sudamerica è solo la cornice in cui è ambientato il libro. È un bellissimo giallo, ambientato in Cile, a cavallo dell’epoca di Pinochet, dove personaggi, luoghi e messaggi politici si accavallano. Molto avvincente.

10. LE ROSE DI ATACAMA  di Luis Sepulveda

Dicono che non ci sia spettacolo più bello al mondo che vedere il deserto d’Atacama in fiore, migliaia di piccoli fiorellini rosso fuoco che invadono la valle della morte. Peccato che sia uno degli spettacoli più rari del mondo, dato che accade solo dopo una pioggia e Atacama è il luogo più arido della terra.

Trentaquattro storie, molta politica sottesa, molto dolore per una terra distrutta da un governo sbagliato, molte vene aperte, come direbbe Galeano, molto Cile. Ad ogni modo quando ho finito questo libro nel 2011 ho preso un volo per Santiago.

 

Ovviamente questi sono i miei personali consigli, non i migliori che possiate trovare. Lasciate nei commenti quelli che consigliereste.

 

Foto credit of: shutterstock.com

Come Viaggiare da Soli

PER TUTTA L'ESTATE A 7.78€

Tutto quello che c'è sa sapere dalla A alla Z per iniziare a viaggiare in solitaria. Grazie al Travel Coaching trasformerai passo dopo passo, autonomamente, il viaggio in un momento di crescita. Un manuale pratico e di trasformazione,

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

10 Commenti

  1. Avatar

    ottima scelta!!!!! banalmente, ne aggiungerei altri due:
    1) puerto escondido, Pino Cacucci
    2)i diari della motocicletta, Ernesto Guevara

    anche i film sono entrambi, a mio parere, molto belli!

    Rispondi
    • Francesca Di Pietro

      Certo meravigliosi anche se Puerto Escondido, come tutti i libri di Cacucci è sul Messico non sul Sudamerica 😉

      Rispondi
  2. Avatar

    Ogni volta che leggo i tuoi post mi interrogo sul Sud America e penso che forse bisogna organizzare un viaggio in questi posti. Poi abbiamo la Allende come passione in comune. Visto il nuovo libro?

    Rispondi
    • Francesca Di Pietro

      Se vuoi andare in Sudamerica io sono la persona giusta, sono andata quasi ovunque è la mia terra. L’ultimo dell’Allende l’ho comprato, ma non ancora letto

      Rispondi
  3. Avatar

    Adoro l’Allende, letto tutto di lei!!! Per gli altri provvedo e come primi della lista metto In Patagonia e Patagonia Express. Così vediamo se per la legge dell’attrazione poi arriva anche il viaggio vero!!

    Rispondi
  4. Avatar

    Ho da poco terminato il libro Inseguendo le ombre dei colibri di Paolo Zambon e sono rimasto stregato. Storia, storie di persone comuni e paesaggi. Un mix perfetto per chi decide di viaggiare tra Messico, Guatemala ed El Salvador.Con I capolavori di Cacucci entra nello zaino del viaggiatore solitario informato.

    Rispondi
  5. Avatar

    Ciao Francesca,
    grazie per i tuoi preziosi consigli. Sto per partire per due mesi tra Perù, Ecuador e Colombia, viaggerò tra Rio delle Amazzoni, Ande e Panamericana, passando naturalmente anche per villaggi e città. Solitamente porto con me almeno un paio di libri che raccontano i luoghi in cui vado. Tra le tue segnalazioni mi orienterei verso “Le vene aperte dell’America Latina” e “L’amore ai tempi del colera” (anche se pure i “Commentari reali degli Inca” mi intrigano non poco)… Tu che dici? Possono fare al caso mio?
    Grazie ancora e buona giornata!

    Rispondi
    • Francesca Di Pietro

      Certo che fanno al caso tuo sono dei must ma portali con il kindle altrimenti hai peso inutile

      Rispondi

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.