Ammetto che se non me l’avesse detto la mia amica Margherita non avrei mai andata ad alloggiare a Phuket Town, e avrei fatto un grosso errore.

Coma tutte le cose della vita, adoro quando accadono cose inaspettate, così dopo il liveaboard alle Similan ci siamo fatte lasciare a Phuket. Per chi non avesse letto la mia newsletter, in Thailandia, per un pezzo del cammino sono andata a trovare una mia cara amica che vive lì, così ho avuto l’immensa fortuna di vermi intensamente la città con qcn che la conosce benissimo.

Phuket Town è l’unica città della Thailandia coloniale ci sono tantissimi edifici siom portoghesi, e direi che alcuni sono anche conservati decentemente. La cosa che mi ha stupito di più è che la città è piena di bar, ristornati, guest house davvero curate e accoglienti, come se ogni posto fosse un tesoro a se. Credo sia il luogo adatto per coccolarsi, perché c’è un perfetto mix tra le comodità europee e la tradizione thai.

In città la parte che non riuscite a girare a piedi si gira comodamente in moto taxi , circa 80-100 bath a corsa o affittando un motorino a circa 250 bath al giorno.

Perchè visitare

So che sto per dire una cosa puramente femminile, ma se per caso, come me dopo 4 gironi d immersioni continue, avete mani e piedi completamente distrutte, a Phuket ci sono le Nails SPA, mai viste cose così neanche a NYC . Le Nails SPA migliori sono al Central il centro commerciale più figo di Phuket. Premettendo che io odio i centri commerciali, questo non è un covo di persone in tuta che trascorrono la loro domenica guardando vetrine e mangiando nachos, ma un luogo di sport, tecnologia e lusso dove sono concentrate tutte le comodità nel nostro secolo. Al piano terra ci sono ristornati molto carini e un cinema pazzesco, per la prima vota ho visto un cinema con classe business dove hai la coperta la poltrona reclinabile e ti servono da bere. Poi un sacco di negozi fighi e elettronici e ultimo piano benessere, Nails SPA, massaggi e anche cliniche di bellezza.

 

Nail Spa Phuket Town

Nail Spa Phuket Town

La mia amica dice che i centri massaggi migliori non sono al Central quindi siamo ritornati in centro e siamo andati da Anda, per un oil massage. Una stanza solo per noi per massaggi e chiacchiere, il centro è bellissimo e pulitissimo, non pensate che costi molto, ho pagato un massaggio 350 bah .

Per la parte food direi che c’è l’imbarazzo della scelta, c’è ne è per tutti i gusti e tutte le tasche, io vi consiglio sicuramente Suay, in un bellissimo giardino, serve piatti fusion thai, lo chef è cresciuto in Germania dove ha imparato a mischiare le cucine, fa degli accostamenti da urlo, vi consiglio di chiedere una degustazione, comunque il mio piatto preferito i noodles Shanghai al pesto e considerando che ho la mamma ligure vi assicuro che il pesto era top. Un altro posto carino e buonissimo è The Food Gallery, lo chef è un ragazzo inglese super appassionato, io ci ho fatto la colazione ed una la più buona mangiata in Thailandia, ma da quello che vedevo uscire dalla cucina è tutto buonissimo.

Old Town Puket Town

Old Town Puket Town

Se volete locali fashion ovviamente meglio andare verso il mare, se vi attrae qualcosa local , sono molto carini l’Harbour, il Hua Pan Bar, un locale stile vintage con tutte le targhe della benzina e dei frighi, uno di quei bar che in Italia è super cool e qui è economico! Per una serata cantereccia, Angels Rock che fa musica dal vivo fino alle, 24. Ovviamente c’è ne saranno altri mille carini, io sono andata in questi e mi sono piaciuti.

Sunday Market Phuket Town

Per dormire ci sono mille soluzioni anche decisamente ricercate io ho alloggiato dalla mia amica al Bagan … sono dei mini appartamnti, ma da sola sarei andata al On On Hostel , dove hanno anche girato the Beach, è una ex casa coloniale tutta rimodernata, ho visto le zone in comune e sono bellissime . Carina anche The Rommanee Classic Guest House, al piano terra ha un negozio di arredamento vintage, quelle cose che i Italia costano tantissimo e qui meno di un caffè .

Ultima tip, se vi capita di venirci di domenica, nella strada coloniale fanno il mercatino è davvero carino e non è come a Bangkok non è fatto solo per turisti, ci vengono un sacco di Thai per ma agire e cantare al karaoke.

Phuket Town by nightath

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.