Le migliori destinazioni per divertirsi nel Nord America, dagli USA al Canada

5 minuti Tempo di lettura

Il Nord America è una destinazione di sogno per molti viaggiatori. Ci sono città cosmopolite come New York, bellezze naturali come le cascate del Niagara, angoli di paradiso quasi segreto in New Orleans, i divertimenti di Las Vegas e le spiagge della California. Dal freddo del Canada fino al caldo tropicale della Florida, questo continente è tutto da scoprire.

Tra le tante destinazioni che lasciano sempre a bocca aperta ci sono le sale da gioco e i casinò resort, luoghi dove è possibile rilassarsi, godere di cucine internazionali e tentare la fortuna a giochi classici come la roulette francese e il blackjack. Ecco le migliori destinazioni in Nord America per passare qualche ora di divertimento senza rinunciare a nulla.

Il grande classico: Las Vegas

È innegabile che questa città del Nevada abbia costruito tutta la sua reputazione intorno al divertimento. Non per nulla questa è la città del peccato e delle luci al neon, sempre pronte a pubblicizzare Spettacoli di Adele o Lady Gaga , show di magia o serata anche più peccaminose. Las Vegas fa sognare viaggiatori e giocatori sin dalla sua fondazione il 15 maggio 1905. La grande protagonista di film gangster come “Casinò” di Martin Scorsese e di commedie come “Una notte da leoni,” la città del Nevada è un must da vedere per chi visita il nord America.

Tra le destinazioni imperdibili in città c’è sicuramente la Strip, la lunga strada principale piena di ristoranti, fontane colorate con musica e negozi di souvenir. Tra i casinò resort più belli della città c’è sicuramente il Venetian, ispirato ai canali ed alle gondole di Venezia. Il Four Seasons Hotel Las Vegas si affaccia proprio sulla Strip così come il vicino casinò Mandalay Bay con le sue sale da gioco.

A Las Vegas, è anche bello allontanarsi dalla città per scoprire i dintorni. Non lontano dalla metropoli c’è il Red Rock Canyon vicino al deserto del Mojave. Imperdibile è anche la Springs Preserve, con un giardino botanico e sentieri per ogni escursionisti.

Le atmosfere creole di New Orleans

Ancora più a sud di Las Vegas, nello stato del Louisiana c’è New Orleans, la città del Mardi Gras, dei bignè di crema e del quartiere francese. Questa è una città che mischia la cultura francese con quella americana, quella creola con quella spagnola. Tutto questo si vede nello spirito gioioso di New Orleans e nella sua cucina, davvero unica.

Tra i tanti piatti da provare c’è il Po’ Boy, un sandwich che, tradizionalmente, ha gamberi fritti, pomodori e cetriolini. Delizioso è anche il gumbo, uno stufato simile a una paella. New Orleans è una città di cibo e divertimento, soprattutto nel centrale French Quarter, il quartiere francese.

Qui si trova Harrah’s Casino con oltre 2000 slot machine e centinaia di tavoli da gioco. Un hotel e un nightclub, Harrah’s è una delle destinazioni preferite da chi ama la vita notturna in città. La città si affaccia sul fiume Mississippi per cui, durante la bella stagione, ci sono barche che offrono crociere, alcune anche a tema come quella dedicata al jazz.

Il divertimento e il gioco nelle riserve indiane USA

La storia che lega le riserve indiane e native al governo americano è una storia turbolenta. Ma è anche una che cerca di ridare sovranità alle tribù degli Stati Uniti. Nel 2011, 240 tribù native contavano ben 460 sale da gioco e casinò, la maggioranza nel sud degli USA, anche se non mancano casino resort nello stato del New York o del Connecticut.

Il più grande casinò resort in una riserva è il WinStar World Resort nello stato dell’Oklahoma, a poco più di un’ora da Dallas, nel Texas, che può essere il quartier generale per un bel viaggio nel cuore del sud americano. Tra i tanti luoghi da visitare in città ci sono la Reunion Tower, con una vista panoramica su Dallas, e il Dallas World Aquarium, bello per grandi e piccoli.

In California, tra San Diego e Los Angeles, c’è il Pechanga Resort and Casino, il più grande dello stato. Con oltre 3000 slot machine e 19,000 metri quadrati di spazio, il Pechanga offre anche spettacoli dal vivo, una SPA rilassante e piscine, tutto circondato dal deserto californiano. E non lontano c’è il divertimento di Los Angeles, con la sua Walk of Fame, e quello di San Diego, la città dello zoo che ospita oltre 8000 animali.

A nord degli USA: divertimento in Canada

Gli Stati Uniti non hanno certo l’esclusiva quando si parla di casinò resort e divertimento in generale. Anche i cugini del Canada sanno come avere un”good time.” Basta andare alla frontiera tra i due paesi, dove si trovano le affascinanti cascate del Niagara e il Fallsview Resort. Natura, relax e svago si uniscono nella piccola città di Niagara, a un’ora e mezza da Toronto, dove si trova anche un campo da golf per i viaggiatori sportivi.

Tornano le affascinanti atmosfere francesi nel paesino di La Malbaie, nel Quebec. Qui si trova il Fairmont Le Manoir Richelieu, sinonimo di lusso, divertimento e bellezza. Questo è un vero resort all-inclusive con 450 stanze e suite, campi da golf, piscine interne ed esterne e il vicino Casinò De Charlevoix. In questo angolo di Canada, le attività abbondano in ogni stagione come il pattinaggio su ghiaccio in inverno e la zip line Grande Tyrolienne.

Per chi visita Vancouver, città piena di fascino e glamour, il divertimento nei tanti parchi cittadini o sulle sponde dell’omonimo lago. In centro città si trova anche il Parq Vancouver con la SPA, il rilassante Aqua Lounge e sale da gioco per ogni gusto. Inusuale è il Cambie Climbing Tree, un albero su cui arrampicarsi (per chi non soffre di vertigini!) per godere di una vista davvero unica su Vancouver.

Insomma, c’è Las Vegas ma non solo, per divertirsi quando si viaggia in nord America.

viaggiaredasoli

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 75 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo. Ho pubblicato: Il Bello di Viaggiare da Soli: guida al travel coaching per ottenere il massimo da noi stessi edito Feltrinelli.