Il pesce più caratterstico di Bali è il Mola Mola, o pesce luna.. sono degli enormi pesci rotondi con una lunga pinna dorsale e una addominale. Sono un po’ animali preistorici, sono molto tozzi, poco aggraziati, è come se con loro la catena evolutiva si fosse fermata, direi che è per questo che mi piacciono, perchè sono diversi.

Ci sono in tutti i mari, anche nel nostro mediterraeno, ma sono molto molto difficili da avvistare, solo a Bali si incontrano con discreta facilità. Come tutti i pesci grandi amano l’acqua fredda e le correnti.

Dove vedere i Mola Mola a Bali

Nusa Penida

È mediamente facile avvistarli nelle isolette a largo della costa sud est di Bali, la più famosa è decisamente Nusa Penida, dove decine di centri diving ogni giorno sbarcano turisti desiderosi di nuotare con i grandi pesci. Il sito più famoso per avvistare i Mola Mola è Crystal Bay, la trasparenza dell’acqua è già insita nel nome, è una parete ricoperta di bellissimi soft corals che sfocia nella stazione di pulitura dei mola mola, dove ossia, altri pesci arrivano a pulire i pesci più grandi, è per questo motivo che i pescioloni stanno pressappoco immobili per decine di minuti, rendendo così indimenticabile l’immersione. L’acqua è molto fredda, circa 24° (considerate che a Bali al massimo hai un mutino da 3mm) e la corrente importante. Si arriva ad una profondità massima di -26 metri.

Intorno all’isolotto di Nusa Penida ci sono decine di spot dove i vostri dive master potranno scegliere di farvi immergervi. Personalmente mi sono immersa a PED, un drift dive molto piacevole, una lunghissima parete di coralli morbidi dal giallo al viola cardinale. Come dice il nome, la corrente è piuttosto sostenuta, quindi se nn vi piace la sensazione del drift dive, evitate questo spot, a molti crea ansia la sensazione di assenza di controllo. La profondità è intorno ai -23mt.

Il posto sicuramente più famoso dove immergersi a Nusa Penida è Manta Point, dove c’è la stazione di pulizia delle mante, dicono che si incontrino ogni giorno. Ovviamente per esserci le mante ci deve essere molta corrente e in prossimità della luna piena questa aumenta, rendendo davvero pericoloso avvicinarsi a questo spot. Essendo arrivata con la luna piena, ammetto che in questo ho avuto poca fortuna, ma vorrà dire che vedrò le mante in un altro momento.

Per rimanere dal lato più protetto di Penida, Toyapakeh è una bellissima soluzione, è una parete rocciosa che scende verso il blu assoluto. Ci sono ben 2 stazioni di pulizia dei Mola Mola, dove se si è fortunati si possono incontrare i pesci luna. Anche questo è un drift dive, con vista su migliaia di coralli morbidi che arrivano anche al verde intenso.

diving in Tepekong

in Tepekong

Gili Minpang e Tepekong un segreto nascosto nei fondali di Bali

Sarà molto difficile che in un centro diving di Bali vi offrano un’escursione a Minpang e Tepekong, non tanto per la lontananza, perchè sarà ad una mezz’ora da Padangbai, ma perchè sono punti molto pericolosi, le correnti sono davvero forti e non basta avere un brevetto, per immergerti lì devi avere il corso di advance open water e aver effettuato un minimo di 50 immersioni, almeno questo è quello che mi hanno chiesto al Blue Seasons e onestamente concordo con loro. Io ho avuto la fortuna d’andarci perchè i miei amici che stavano facendo il corso per istruttori, nel loro giorno libero spesso si immergono lì dato che i fondali sono sorprendenti, così mi sono aggregata a loro. Altro dato infinitamente positivo è che troverete pochissimi altri divers, cosa che invece non mancherà mai negli altri spot più famosi.

Minpang è stata forse una delle immersioni più emozionanti della mia vita, dopo pochi minuti che siamo scesi (un termoclino pazzesco, gelavamo tutti) abbiamo osservato un bellissimo squalo pinna bianca che nuotava verso di noi, dopo soli 50 metri dal blu più totale ci viene incontro una famiglia di Mola Mola, madre padre e figlio. Il più grande sarà stato almeno 7 metri da pinna a pinna, mastodontico e calmo allo stesso tempo, una cretura venuta da un’altra era. Purtroppo, un cretino di un altro gruppo, ci si è fiondato vicino per scattargli delle foto, e il pesce si è subito spaventato, sparendo in pochi secondi.

mola mola in Bali

Per fortuna madre e figlio sono rimasti a farsi pulire dai pesci angelo, è stata una poesia divina, questi enormi pesci fermi nell’acqua con decine di bellissimi pesci angelo che gli pulivano la bocca.. un brivido mi ha attraversato la schiena.. Siamo rimasti lì in adorazione per almeno 20 minuti, avevo il cuore che mi batteva fortissimo, mi sentivo quasi fuori di me, un sogno.

Profondità massima raggiunta -25mt e 20°C ossia il gelo, vi consiglio di mettervi almeno 2 mute perchè si consuma davvero tanta aria con quel freddo.

A pochissimi metri da Minpang c’è Tepekong, una piccolisima isola con delle scogliere a picco sul mare davvero suggestive, in questo canale la corrente è fortissima, basta osservare come le onde si infrangono sugli scogli.

Tepekong è molto famosa per avere una caverna dove i cuccioli di squalo si vanno a rifugiare, ma purtroppo la corrente era troppo forte per visitarla, ad ogni modo è stata una bellissima immersione, di difficoltà piuttosto elevata, è possibile vedere squali pinna bianca e tartarughe, personalemente ho visto anche una razza a pois blu, ma quella direi che si vede facilmente.

Consiglio, chiedete espressamente di immergervi qui, vale la pena!

 

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.