fotolibro canva

Creare album fotografici dei tuoi viaggi con Canva

Sapevi che puoi creare un intero album fotografico direttamente da Canva?

Diciamocelo: le foto dei nostri viaggi saranno sempre tra i migliori ricordi che avremo :).
Se hai voglia di mettere ordine, sistemarle e valorizzarle non posso che consigliarti la splendida funzione di Canva – relativamente nuova e, mi sembra, ancora poco conosciuta – che ti permette di creare album fotografici.

Personalmente la trovo utilissima perché non solo puoi progettare un intero photo book in un unico posto, ma puoi anche sfruttare tutte le funzionalità di Canva per “dare sfogo” alla tua creatività e personalizzare al massimo l’album. Hai, insomma, totale libertà di poter creare il progetto come lo vuoi tu, senza dover per forza adattarti a dei modelli predefiniti o non modificabili. Tra l’altro, è anche una bella idea regalo.

Tutti i formati che vuoi: crea un album digitale oppure cartaceo. 

Ti consiglio di decidere prima di iniziare quale dei due formati vorresti perché in base a questo sceglierai il layout più adatto al tuo progetto.

Se lo vuoi cartaceo, la cosa migliore da fare è controllare le dimensioni esatte e gli  eventuali requisiti del file direttamente con il servizio di stampa a cui poi ti affiderai (te ne parlo meglio più avanti).

A questo punto decidi che tipo di design preferisci (se rettangolare o quadrato).quadrato o rettangolare

E il tipo di carta e di copertina.
foto libro canva

Se invece vuoi creare un album digitale, scegli se vuoi crearlo come video, presentazione, immagine, file PDF oppure come pagina web (sì, esiste anche questo formato) e, in base a questo, imposta le dimensioni del formato più adatte.

Come ultima “best practice” ti suggerisco di creare una cartella dentro Canva dove caricare tutte le foto che vuoi inserire nell’album, in modo da avere tutto in un unico posto. 

Sfoglia i template disponibili su Canva oppure crea il tuo da zero

Una volta terminate tutte queste impostazioni diamo inizio al vero divertimento 🙂

Per accorciare i tempi, puoi cominciare sfogliando tra le migliaia di template già disponibili e suddivisi per categoria. Dopo potrai comunque personalizzarli tutti caricando le tue foto, aggiungendo pagine, testo ed elementi decorativi.

In alternativa puoi creare il tuo fotolibro da zero sfruttando la funzione “griglie”.
Io le trovo degli strumenti di progettazione molto utili perché enfatizzano le foto e definiscono lo spazio che le separa dagli altri elementi grafici. Infatti basta inserire la foto al loro interno e questa verrà tagliata e ridimensionata automaticamente per adattarsi alla griglia scelta. 

Scegli e posiziona le griglie desiderate su ogni pagina. 

Inserisci le foto e aggiungi altri elementi decorativi

Una volta impostato il layout di tutte le pagine dell’album, puoi iniziare a caricare le foto e, se lo desideri, sfruttare tutte le funzioni di editing delle immagini e gli effetti che Canva mette a disposizione.

Puoi migliorare risoluzione, luminosità, saturazione ecc. oppure applicare dei filtri alle foto.
Personalmente, ricorro ai filtri quando voglio uniformare le immagini e far sì che lo “stile” sia lo stesso in tutto l’album

Un altro aspetto tra  i più divertenti è che, oltre alle foto, puoi aggiungere alle pagine dell’album moltissimi altri elementi decorativi. Hai davvero l’imbarazzo della scelta tra grafiche, animazioni, testi ecc.

Crea degli album digitali unici con le animazioni e video

Nel caso in cui volessi solo un album digitale, puoi dargli quell’ “effetto wow” aggiungendo degli elementi dinamici come le animazioni e i video.

Le prime si possono trovare nella barra di ricerca degli “elementi” oppure possono essere applicate ai testi o alle pagine stesse dell’album.

Riguardo ai video, puoi ovviamente caricare i tuoi oppure aggiungere quelli presenti nel database di Canva.

Anche per i video sono disponibili degli strumenti di editing: è possibile tagliarli, rimuovere lo sfondo, aggiustare i colori (come con le immagini) e addirittura aggiungere degli audio o degli effetti sonori.

Ovviamente, perché tutti questi elementi dinamici siano poi visibili, l’album dovrà essere scaricato in formato video (mp4)

Stampa o condividi il tuo album

Se, invece, non hai aggiunto elementi dinamici, puoi salvare l’album digitale come JPG, PNG, PDF o pagina web.

Riguardo al fotolibro cartaceo, invece, se non sei munita/o di stampante puoi sfruttare il servizio di stampa nativo di Canva e ordinare l’album direttamente da lì, oppure scaricare l’album come file e affidarti al servizio di stampa che preferisci

 

Ecco fatto: le tue migliori foto sono raccolte nel tuo migliore progetto 🙂