Per quanto a penarci a mente fredda sia alquanto strano, nel cuore di Roma c’è un altro stato, il più piccolo del mondo, il più antico e forse il più potente: lo Stato Vaticano. Buona parte dello stato vaticano è chiuso dentro le Mura Vaticane, altre sedi distaccate invece sono in territorio romano extra moenia. Per noi che viviamo a Roma è alquanto normale, ma ad esempio edifici come l’Ospedale Bambin Gesù non sono parte dello stato Italiano, ma hanno una giurisdizione vaticana, così come alcune chiese, musei e le varie ambasciate presso la Santa Sede.

Per quanto riguarda l’esperienza turistica l’unica differenza è che gli edifici vaticani seguono un altro circuito nella vendita dei biglietti. Come potete immaginare ogni giorno ci sono centinaia di pellegrini che arrivano d tutto il mondo sia per assistere ad una messa papale o un’udienza del mercoledì che per conoscere San Pietro e i suoi grandi tesori.

Cosa vedere assolutamente al Vaticano:

  1. La Basilica di San Pietro

Oltre che ad essere la chiesa più importante della cristianità è anche un esempio di barocco e di sontuosità ineguagliato al mondo, anche se non siete religiosi vi consiglio di visitarla anche nel suo interno almeno una volta nella vita. Come tutte le nostre chiese in Italia l’accesso è gratuito e aperto a tutti, vi consiglio di evitare la domenica e il mercoledì perché ci sarà sicuramente più folla. Per accedere è necessario fare un controllo sicurezza sia sulla persona che sulle borse, quindi è possibile che ci sia un po’ di fila, ma solitamente è molto rapida. Anche se venite a Roma in estate, ricordate che in chiesa non è consentito entrare se si hanno spalle e gambe scoperte, e al Vaticano sono piuttosto rigidi, ho visto molti turisti essere rimbalzati. È possibile anche coprirsi con dei parei all’occorrenza.

La Basilica di San Pietro è davvero enorme, vi consiglio di leggere qualche info mentre la visitate o di andare con qualcuno esperto se è la vostra prima volta. Non potrete non rimanere incantati dalla Pietà di Michelangelo e dal meraviglioso baldacchino dell’altare fatto dal Bernini. Molte tombe papali costruite all’interno della basilica sono davvero mozzafiato. Nella cripta della chiesa si trovano alcune tombe di papi antecedenti alla costruzione della basilica e quelle dei papi dello scorso secolo compreso Giovanni Paolo II. Dalla sagrestia della basilica si può accedere al museo del tesoro che è a pagamento.

  1. La Cupola di San Pietro

Meglio noto come ‘er Cupolone, la cupola di San Pietro, è visibile da ogni punto alto del centro della città, maestoso e mastodontico lascia un segno indelebile nello skyline romano. Non tutti sanno che si può visitare. La visita della Cupola di Michelangelo ha un costo di 10€ se si utilizza l’ascensore e di 8€ se si va a piedi. Personalmente consiglio di visitarla solo se non soffrite di claustrofobia e di vertigini. Gli ultimi 300 scalini si devono fare a piedi, il problema non è lo sforzo fisico, ma l’inclinazione e l’altitudine.

Essendo una cupola si sale su una superficie obliqua e molto stretta, si procede in fila indiana e con scarso accesso all’aria fresca. Non è piacevolissimo salirci, ma una volta arrivati la vista vi ripagherà di tutto. Potrete percorrere tutta la circonferenza della cupola, osservare dall’alto i giardini vaticani e tutta la città di Roma dal punto di vista più bello. Oltre che alla cima è molto bello poter visitare la parte interna del tamburo, con i suoi stupendi mosaici e  i tetti della parte bassa della cupola.

  1. I Musei Vaticani

I Musei Vaticani sono sicuramente uno dei complessi museali più belli del mondo, non solo per gli immensi tesori ospitati, ma anche per le meravigliose stanze che li compongono a partire dalla stupenda scalinata di marmo a chiocciola.

In ogni periodo dell’anno li visitiate considerate c’è sempre una lunga fila per entravi e vi consiglio di compare sempre i biglietti salta fila per i Musei Vaticani che vi permettono di risparmiare anche un paio di ore di coda, anche perché i musei sono davvero grandi e ricchi di opere quindi già solo per la visita sarà necessaria una mezza giornata.

  1. La Cappella Sistina

Una delle più grandi meraviglie del mondo artistico, il biglietto d’accesso può essere cumulato con i musei vaticani, le persone entrano in gruppi perché il numero dei visitatori è limitato.

Perdetevi nei dettagli e nei colori del Giudizio Universale di Michelangelo. Vi consiglio di fare una visita guidata in modo da scoprire segreti che in altro modo avreste ignorato e di leggere di più sulle tecniche e gli anni di lavoro che furono necessari per compiere questa meraviglia.

  1. Giardini Vaticani:

Un tesoro artistico antichissimo che vede l’arte tramandarsi nei secoli. I giardini vaticani dalla metà del 1600 rappresentano un vanto e un simbolo d’arte vivente per lo Stato Vaticano. Da secoli le sue unicità botanico-architettoniche vengono curate dai migliori giardinieri del mondo. I giardini sono una zona alquanto privata del Vaticano, non sono sempre accessibili al pubblico, si possono visitare solo con visite private molto speciali.

  1. Castel Sant’Angelo

Nacque come Mausoleo d’Adriano, poi fu trasformato in fortezza medioevale dove il Papa si rifugiava durante gli assedi e in ultimo divenne il luogo delle carceri vaticane. È collegato alla Città del Vaticano con un passetto fortificato, che nel passato serviva per far scappare il papa al sicuro quando c’era pericolo. Oggigiorno è stato trasformato in un museo e in alcuni periodi speciali è possibile percorrere il passetto che conduce al Vaticano.

Forse ti può anche interessare: Dove dormire a Roma Centro spendendo poco

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.