Cose da non perdere durante un viaggio in Cambogia

ViaggiaredaSoli Pubblicato il

Ammira i templi di Angkor Wat, esplora le strade dell’affascinante capitale Phnom Penh, scopri quanto sono gentili i cittadini cambogiani e rilassati sulle spiagge dorate e sulle isole cambogiane. La Cambogia è una destinazione incantevole ed economica, e perciò popolare tra i viaggiatori, in particolare tra i backpacker. In questo articolo puoi leggere su alcune delle attrazioni turistiche da non perdere e come richiedere il visto per la Cambogia.

Mangiare in Cambogia

Uno degli aspetti da scoprire in Cambogia è senza dubbio la cucina. Assaggia ad esempio Amok, un delizioso e cremoso curry di cocco con pesce. Altre prelibatezze forse meno attraenti sono i ragni fritti, i grilli, i ratti alla brace e i serpenti. Il succo di canna da zucchero è una bevanda rinfrescante spremuta direttamente dalla canna da zucchero per strada che offre un gradito rinfresco nella calda Cambogia. Chi vuole contenere i costi può comprare deliziosi pasti locali per le strade, come il curry e altri piatti saltati in padella che spesso costano meno di 1 dollaro. Per un dollaro in più si può comprare una grande bottiglia di birra locale.

Dormire in Cambogia

In parte grazie al fatto che è uno dei Paesi asiatici più economici per i viaggiatori, la Cambogia è una destinazione molto popolare anche tra i backpacker. In molte città e villaggi si possono trovare ostelli a soli 1 o 2 dollari a notte. Per circa 8 dollari si può dormire in un ottimo ostello con extra come la colazione gratuita e una piscina e per 15 dollari si può prenotare una camera doppia in un bell’hotel con tutto il necessario e di più.

Punti salienti della Cambogia

Qui di seguito troverai alcuni punti salienti da non perdere durante un viaggio in Cambogia.

Phnom Penh

Nella capitale del Paese si possono visitare gli avvincenti “Killing Fields” e il Museo Tuol Sleng per conoscere la storia recente della Cambogia, o immergersi nel vecchio passato del Paese nel Museo Nazionale. È una città di estremi; poveri e ricchi, tecnologia moderna e tradizione. C’è molto da scoprire e ammirare, ma bisogna anche essere preparati al traffico frenetico e mercati affollati.

I templi di Angkor

Angkor Wat, situato a pochi chilometri da Siem Reap, è il più grande monumento religioso del mondo. Costruito dal re Suryavarman II, questo luogo di grande fascino divenne la capitale dell’Impero Khmer dal IX al XIII secolo. Questa “ottava meraviglia del mondo” offre 400 km2 di rovine di templi. Si dice che Angkor Wat sia stata costruita in 35 anni da 12.000 lavoratori.

Siem Reap

Siem Reap è il punto di partenza ideale per i viaggiatori che desiderano visitare Angkor Wat. Ma Siem Reap ha molto di più da offrire: è una città vivace, piena di ristoranti e bar, mercati notturni, streetfood, il circo cambogiano Phare e il lago di Tonlé Sap (uno dei laghi più grandi del sud-est asiatico) con le sue case galleggianti. Oltre a visitare Angkor Wat si consiglia di noleggiare uno scooter o una bicicletta e di fare un giro intorno a Siem Reap per esplorare la campagna e i villaggi circostanti.

Koh Rong

Koh Rong è l’isola più grande della Cambogia ed un tempo era un paradiso tropicale deserto. L’isola è notevolmente sviluppata negli ultimi 5 anni, ma le strutture turistiche sull’isola sono ancora piuttosto semplici, con prezzi economici. Questa isola cambogiana è diventata un’isola di festa tra i backpacker e se sei alla ricerca di un ambiente più tranquillo, è meglio recarti a una delle altre isole della Cambogia.

Koh Rong Samlon

Un’altra isola che merita una visita è Koh Rong Samlon, che si trova a 4 km di distanza da Koh Rong. Questa isola è considerata una delle isole più belle della Cambogia (ed è inoltre tra le prima 50 isole più belle del sud-est asiatico) e non è ancora affollata dai turisti. Koh Rong Samlon ha bellissime spiagge di sabbia bianca, acqua cristallina ed è un luogo ideale per fare snorkeling. Saracen Bay, che si trova sulla costa orientale dell’isola, è la spiaggia principale dove arrivano tutte le barche ed è qui che si trova il maggior numero di alloggi (con bungalow a soli 5 dollari).

Ream National Park

Il parco nazionale di Ream ospita una grande varietà di flora e fauna. Vi si trovano paludi di mangrovie, spiagge, barriere coralline e, non da ultimo, alcune delle più belle isole tropicali della Cambogia. Qui si possono avvistare molti uccelli (dal falco pescatore al martin pescatore) e le lontre. A sud di questo parco si trova l’isola di Koh Thmei: l’isola è quasi vuota e c’è un solo “resort” con alcuni bungalow sulla spiaggia. È il luogo perfetto per godersi la tranquillità, fare snorkeling e – durante un viaggio tra dicembre e aprile – avvistare i delfini.

Richiedere il visto per la Cambogia

Chi desidera recarsi in Cambogia, ha bisogno di un visto. I viaggiatori che soddisfano tutti i requisiti legati al suo utilizzo, possono richiedere il visto Cambogia in modo facile e veloce online. Il visto per la Cambogia ha una validità di 90 giorni. Durante questi 90 giorni di validità del visto ci si può recare una volta in Cambogia per un soggiorno di massimo 30 giorni, il che di solito è sufficiente per visitare varie città e attrazioni turistiche del Paese.

Clicca qui per leggere i commenti