Avventure negli USA: i parchi nazionali più belli

Parlando degli Stati Uniti, molte persone pensano alle città grandi come New York, Washington e Hollywood, ma gli Stati Uniti sono anche una destinazione perfetta per chi vuole sfuggire al trambusto della città e rilassarsi nella natura. Negli Stati Uniti d’America, il terzo Paese più grande del mondo, ce ne per tutti i gusti. In questo articolo parliamo di alcuni dei parchi nazionali più belli del Paese, perfetti per chi ama le avventure e la natura. Nota bene: chiunque desidera recarsi negli Stati Uniti, deve richiedere un ESTA USA prima della partenza.

Quali sono i parchi nazionali più belli degli USA:

Yellowstone National Park

Il Parco nazionale di Yellowstone è uno dei parchi nazionali più conosciuti. Infatti, è il parco nazionale più antico del mondo e nel 1978 fu dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Il parco nazionale ha una superficie di quasi 9.000 chilometri quadrati e si trova per la maggior parte nello stato di Wyoming, occupando inoltre gran parte delle Montagne Rocciose. Il parco è molto popolare tra i turisti, tra l’altro per i numerosi geyser, le sorgenti calde e altri fenomeni geotermici.

Yosemite National Park

Il Parco nazionale di Yosemite, uno dei luoghi più visitati degli Stati Uniti, si trova nella California e fa parte della cantena montuosa della Sierra Nevada. Il paesaggio è molto variegato: alte montagne, ghiacciai, cascate, laghi e foreste con sequoie gigantesche. I luoghi più belli del parco sono, tra l’altro, Mariposa Grove, l’Half Dome, El Capitan e Glacier Point, quest’ultimo con una vista sulla valle di Yosemite. La valle, con le sue cascate e le enormi formazioni rocciose di granito è l’attrazione principale nonché il centro del parco.

Death Valley

La Valle della Morte, anche questa situata nella California e in piccola parte nel Nevada. Il nome di questo parco nazionale deriva dal fatto che qui vi sono delle condizioni climatiche molto particolari che rendono estremamente difficile per molte specie animali e vegetali viventi di sopravvivere. Nonostante ciò, nella Valle della Morte vivono molti animali del deserto, tra cui uccelli, mammiferi, rettili, lucertole e serpenti.

Sequoia National Park

Lo stesso in California, si trova il parco nazionale di Sequoia. Dal nome si può dedurre che la ragione per cui la maggior parte delle persone si reca in questo parco è la presenza dell’albero sequoia gigante. Questo parco nazionale è il secondo parco nazionale più antico degli USA, e questo non sorprende: come detto, il parco è noto per le sue sequoie giganti, di cui si dice che la più antica abbia 2.200 anni. Questo albero, che porta il nome “General Sherman Tree” è alto 84 metri e ha un diametro di quasi 8 metri. Nella cosiddetta Giant Forest, dove si trova questo albero, ci sono cinque dei dieci alberi più grandi del mondo.

Grand Canyon

Chi non conosce il Grand Canyon? L’immensa gola che attraversa l’omonimo parco nazionale, situato nello stato di Arizona, è forse una delle attrazioni turistiche più famose degli Stati Uniti. Non è senza motivo che il Grand Canyon è considerato una delle meraviglie naturali del mondo e che è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. La gola immensa è lunga quasi 446 chilometri. Il parco può essere diviso in due parti: il North Rim (margine settentrionale) e il South Rim (margine meridionale). Il Grand Canyon non può essere paragonato a nient’altro ed è davvero indispensabile visitare questo parco nazionale durante un viaggio negli USA.

Everglades National Park

Il parco nazionale delle Everglades, situato nello stato della Florida, è riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Il terreno del parco è molto fertile, ragione per cui la vegetazione è rigogliosa. Poiché l’ecosistema di questa zona è molto particolare, ci sono molte specie di piante e animali unici, ma anche in via di estinzione, come l’alligatore americano.

Arches National Park

Il parco nazionale degli Arches a Utah prende il suo nome dalla presenza di oltre 2000 archi naturali di arenaria. Anche se questo parco è uno dei parchi nazionali più piccoli degli Stati Uniti, vale sicuramente la pena. L’attrazione principale di questo parco è il Delicate Arch (Arco Delicato), un arco naturale di una forma particolare alto 18 metri.

Visitare i parchi nazionali negli USA: non dimenticare l’ESTA USA

Per la maggior parte dei parchi nazionali degli Stati Uniti vale che ce n’è abbastanza da vedere e scoprire per divertirsi per più di un solo giorno. È saggio decidere prima della partenza quali sono i parchi che vorresti visitare e fare un programma di viaggio. È inoltre importante sapere che per tutti i viaggiatori italiani vale che hanno bisogno di un ESTA USA o di un visto per recarsi negli Stati Uniti.

L’ESTA USA è più facile, veloce ed economico da richiedere che un visto, quindi ai viaggiatori che soddisfano i requisiti si consiglia di richiedere l’autorizzazione di viaggio ESTA invece del visto. Ogni soggiorno con un ESTA può durare al massimo 90 giorni, il che di solito è più che abbastanza per visitare vari parchi nazionali. Inoltre, l’ESTA ha una validità di 2 anni e durante questo periodo di validità ci si può recare più volte negli USA, quindi se si desidera tornare in America per vedere altri parchi, non è un problema.

Avatar

ViaggiaredaSoli

ViaggiaredasSoli collabora con aziende e operatori di settore per offrire ai suoi lettori informazioni sempre utili e aggiornate. Per saperne di più riguardo a possibili collaborazioni commerciali, scrivete a info @viaggiaredasoli.net

More Posts - Website

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.