L’imprevedibile viaggio di Harold Fry di R. Joyce

L’Imprevedibile viaggio di Harold Fry

di Rachel Joyce
Ed. Sperling & kupfer

Libro consigliato da un nostro lettore, Massimo, recensione scritta dallo stesso.

L’imprevedibile viaggio si Harold Fry

Harold è un pensionato che vive nel sud dell’Inghilterra ed ha una vita piatta, che non è stata molto gentile con lui e la moglie.
Un giorno riceve una lettera da una sua vecchia amica che vive ai confini con la Scozia, in cui scrive che stà morendo di cancro.
Harold prova a rispondere, ma qualunque cosa scive gli sembra banale; poi butta giù due righe, la chiude ed esce per imbucarla
ma arrivato alla cassetta della posta, forse per un vecchio debito affettivo con la sua amica o per la sua grigia vita, decide di proseguire.
Cammina incurante della stanchezza e delle scarpe troppo leggere.

Ha deciso: finchè lui camminerà la sua amica continuerà a vivere.
Inizia cosi l’imprevedibile viaggio di Harold dal sud al nord dell’Inghilterra, ma soprattutto dentro stesso.
Mille chilometri di cammino e di incontri con tante persone che Harold illuminerà con la sua saggezza e la forza del suo ottimismo.

“HAROLD NON AVEVA UNA CARTINA E NEMMENO UNA BUSSOLA, MA AVEVA UN SOGNO. DA REALIZZARE A TUTTI I COSTI”

4 comments on “L’imprevedibile viaggio di Harold Fry di R. Joyce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *