Trasforma il viaggio in un'esperienza di crescita.Come Viaggiare da Soli: Manuale di Travel Coaching

Sono stata in Sudafrica per 4 anni consecutivi e ogni volta che dico in giro che sto per partire la gente è terrorizzata come se io stessi per gettarmi nella guerra in Siria.

Di sicuro il Sudafrica è uno dei paesi che amo di più al mondo, mi ha rubato il cuore e Cape Town è una delle città con la qualità della vita migliore che io abbia mai trovato, e uno di quei posti dove seriamente mi trasferirei o forse lo farò in un futuro prossimo.

Mi chiedono molto come sia la questione sicurezza specialmente per una donna.

Premetto che io ritengo che si corrano gli stessi rischi viaggiando che vivendo in una grande città in Italia e che io sono stata rapinata e derubata moltissime volte in Italia. Il Sudafrica è legato ad una infrormazione datata, purtroppo ha vissuto anni terribili durante l’apartheid e non solo per le condizioni di “regime” assurde in cui il suo popolo è stato costretto a vivere, ma anche perchè purtoppo il popolo nero ha capito che l’unico modo negli anni per essere ascoltato era seminare il terrore, quindi per tanti anni, i neri uccidevano i bianchi un po’ a caso. Vivendo in Sudafrica ho ascoltato molte storie di famiglie che avevano perso un membro perchè era stato sparato senza motivo, o meglio diciamo che il motivo è a monte, ma poi diventa un articolo politico.

Quello che ho capito viaggiando tanto è che molte “etichette” sono difficili da togliere, i paesi in 10 anni possono cambiare moltissimo, ma la gente si ricorda di più i martellamenti mediatici che ha avuto per decine di anni prima, ho vissuto un’esperienza molto simile anche in Colombia.

La violenza o il pericolo che al giorno d’oggi esiste ancora in Sudafrica, è trainata da due grandi problemi: la differenza di classe ancora molto marcata tra bianchi e neri, specialmente nella provincia del Capo Occidentale e la grossissima piaga della droga che coinvolge una quantità di persone sconvolgente. La maggior parte delle persone che vivono in township è dipendente da sostanze chimiche che spesso si iniziano ad assumere a 6 anni! I genitori di moltissimi ragazzini sono talmente drogati che i figli crescono in strada, drogandosi a loro volta e subendo violenze molto presto, infatti la maggior parte dei progetti che sostengo con il mio lavoro in Africa sono basati sulle attività post scolastiche dei ragazzi o sulle scuole materne che in Sudafrica non esistono per legge, purtroppo molta gente non è interessata a capire questa piaga anche se paga per venire nei viaggi di volontariato guidati da me, ma dopo tutto gli occhi non sono tutti uguali.

Il posto più pericoloso del Sudafrica è Johannesburg e delle province lì vicino, ma sono zone poco turistiche. Turisticamente parlando Jhoburg è pericolosa! Non come dieci anni fa, ma comunque lo è. Bisogna stare attenti a dove si prende l’alloggio, camminare sempre con pochissimi soldi e non uscire a piedi dopo il tramonto.

Le zone agricole o naturali del Sudafrica sono sicurissime, le persone sono gentili e potete dormire con la porta aperta, più lontano si è dai contesti di township e meno pericoli ci sono. Ho girato quasi tutte le province del Sudafrica e davvero non si ha mai la percezione del pericolo

Cape Town è una città pericolosa?

Onestamente non più di tanto, ma a volte la percezione può ingannare o comunque ci sono cose che danno fastidio.

  • Ci sono tantissimi mendicanti e senzatetto. Come dicevo è la più grande piaga del paese e nelle grandi città si vede tantissimo, camminando per Cape Town verrete “perseguitati” da persone che vi fermano, vi dicono che hanno perso il lavoro o i figli e che chiedono soldi, io vi consiglio di non dargli mai soldi, ma accompagnarli in un supermercato e pagare la loro spesa, putroppo non si allontaneranno mai dalla strada, ma almeno non supportiamo l’uso della droga. Nell 99% dei casi queste persone non vi faranno niente, cercano solo di sbarcare il lunario, se vi danno fastidio ignorateli.
  • I capetonian non camminano di notte: è un retagio del passato, per loro è sempre pericoloso, per me tratti molto brevi tipo 300-440 metri si possono fare se c’è luce e nn sono zone isolate, ma per essere tranquilli prendete sempre uber
  • non fate Long Street di notte da soli a piedi: è di sicuro la zona più pericolosa della città insieme a downtown
  • ci sono griglie e allarmi ovunque: a tutte le finestre, a tutte le porte, sembra un po’ di essere in gabbia, per me il motivo principale è che hanno porte e finestre scadenti, mai blindate, le saprei aprire anche io e non so perchè preferiscono mettere delle griglie piuttosto che migliorarle, so che può sembrare strano per noi, ma usatele e mettete l’allarme se c’è così sarete più sicuri.

È pericoloso per una donna viaggiare in Sudafrica?

Non c’è nessuna differenza di genere, è pericoloso in modo ugale, le persone non ti molestano, ti fischiano, non ti toccano perchè sei donna, state serene! Io ho guidato tutto il paese da sola, l’unica cosa è che non si deve mai guidare di notte, su quello si sono categorica. Primo perchè le strade non sono illuminate e poi, so che è strano dirlo, ma spesso ci sono persone di colore che attraversano e non si vedono, non sapete quanti incidenti ci sono in un anno per questo motivo. Non guidate sulle super strade o autostrade di notte, sempre di giorno. Non camminate a piedi di notte, non andate in township o zone malfamate da sole, so che sembra ovvio ma non lo è, non andate in giro con rolex o oggetti di super valore, per il resto è il posto più bello del mondo.

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.