Cose da sapere per un viaggio in Slovenia

Stai organizzando un viaggio in Slovenia ma, non hai ancora avuto il tempo di informarti bene su ciò che ti aspetta?

Non preoccuparti, in questo articolo abbiamo raccolto per te le informazioni più importanti e le ultime novità del 2023, affiché tu possa partire tranquillo e sereno per il tuo viaggio.

Prima di partire: pedaggi, moneta, situazione climatica

Stai facendo la valigia?

Prenditi qualche minuto e leggi le prossime righe perché chiariremo un paio di aspetti che, potrebbero risultare un po’ noiosi per certi versi ma, ti salveranno da situazioni scomode.

Anzitutto, che tipo di viaggio hai in programma di fare?

Questo cambia un po’ le cose, ad esempio, se hai deciso di fare un bel trip tour e muoverti in auto, camper o moto, sappi che prima di varcare il confine dovrai aver acquistato la e-vinjeta, anche chiamata: vignetta elettronica. Si tratta della forma di pedaggio obbligatoria per poter circolare sulla rete stradale slovena. Se anni fa si acquistava sotto forma di bollino presso le stazioni di servizio delle autostrade, a partire dal 2022 si può acquistare esclusivamente online, attraverso siti web certificati come la società Vignetteslovenia.si.

Che moneta si utilizza in Slovenia?

Prima del 2007 la moneta ufficiale era il tallero sloveno (o tolar) ma, adesso puoi stare tranquillo, non dovrai fare nessun cambio perché anche qui viene utilizzato l’euro.

Che temperature devo aspettarmi?

Per quanto riguarda il clima, ci vorrebbe un articolo a parte perché dipende sia dalla stagione che dalla zona ma, vogliamo darti comunque un’idea di cosa ti aspetta in modo da riempire la valigia con gli outfit giusti:

  • nelle zone pianeggianti troverai un clima mite, molto simile a quello della nostra Pianura Padana, caldo (ma non caldissimo) d’estate e con frequenti piogge soprattutto durante la stagione primaverile;

 

  • sulle zone costiere troverai un tipico clima mediterraneo che d’estate può arrivare tranquillamente anche a 30°;

 

  • mentre, nelle zone montuose dovrai prepararti a patire un po’ di freddo (non glaciale eh) diciamo, molto simile a quello delle nostre zone di montagna.

A prescindere dal “dove” e dal “quando” deciderai di avventurarti in questo paese, il nostro consiglio è quello di portare sempre un bel k-way!

Happy young woman on vacation leaning out of car window on shore of Bled lake, country of Slovenia. Travel, holiday, tourism, explore, rent a car concept

Cosa visitare: comincia dai patrimoni dell’UNESCO

Sia che tu sia uno sportivo amante della natura, sia che tu preferisca immergerti nella storia di un paese, sappi che la Slovenia ospita diverse tipologie di tesori dichiarati patrimonio mondiale dell’UNESCO pronti a sbalordirti.

 

Fra i suoi gioielli naturali troverai:

 

  • le Grotte di San Canziano, nelle quali ha sede il canyon sotterraneo più grande d’Europa, un piccolo mondo segreto in cui potrai ammirare cascate ed enormi sale costellate da stalattiti giganti;

 

  • l’antichissima Foresta vergine di Krokar, una foresta di faggio incredibilmente sopravvissuta all’era glaciale e visitabile tramite un apposito percorso naturalistico.

 

Fra i suoi gioielli culturali invece troverai:

 

  • la cittadina di Idrija, celebre per essere stata il secondo giacimento di mercurio più grande al mondo, e che attualmente è possibile percorrere per mezzo di visite didattiche ben organizzate che spiegheranno a grandi e piccini la storia e le curiosità legate a questo metallo che ha cambiato il corso della storia;

 

  • i palafitticoli della palude di Lubiana, ovvero delle aree con i resti di quelle famose palafitte studiate sui libri di scuola, in cui è stata ritrovata la più antica ruota in legno del mondo, datata più di 5 mila anni fa!

 

Novità 2023: la Green Gourmet Route

 

Proprio quest’anno la Slovenia ha ricevuto un ulteriore riconoscimento proveniente dalla prestigiosa rivista National Geographic che l’ha inserita nella lista delle 25 destinazioni mozzafiato per il 2023.

Questo lo deve al suo impegno nell’aver costruito un turismo sostenibile, fatto di itinerari pensati per vivere a 360° e, in maniera responsabile, i suoi territori.

Per questo ha da poco inaugurato la Green Gourmet Route: un itinerario da fare in bicicletta, che attraversa una buona fetta del paese, dove il viaggiare e il mangiare si intrecciano, dando vita a un’esperienza che mette d’accordo gli amanti del trekking con le buone forchette.

L’itinerario si snoda attraverso piste ciclabili che toccano esclusivamente località certificate Slovenia Green, dove potrai gustare i migliori ristoranti e le migliori trattorie locali, godendoti allo stesso tempo la vista e i profumi di paesaggi da cartolina.

 

Il posto perfetto per addolcire le tue giornate

Se puoi, ti consigliamo di partire con una valigia vuota perché sicuramente ti verrà voglia di riempirla di squisiti vasetti ricolmi di miele e, non un miele qualunque!

Devi sapere che la Slovenia è nota per avere una tradizione fortemente incentrata sull’apicoltura. Le sue campagne ricche di prati fioriti che sono da tempo immemore l’habitat naturale di una graziosa specie autoctona di ape melifera: l’ape carnica.

Puoi stare tranquillo, si tratta di una specie molto docile e laboriosa, che in cambio di un po’ di rispetto ti offrirà un miele di alta qualità e dall’indicazione geografica protetta: il miele sloveno.

Sin dal Medioevo qui vengono prodotti i dolcissimi biscotti al pan di miele, i lect (che devi assolutamente provare!) e altri prodotti buoni e che fanno bene, come propoli e pappa reale.

Adesso non ti resta che chiudere la valigia e metterti in cammino, con le idee più chiare, verso un paese che siamo sicuri ti stupirà!