Cosa fare a Palinuro in Cilento: le spiagge più belle e dove dormire

Palinuro è forse la meta più visitata del Cilento, da napoletana ricordo che si veniva qui quando eravamo ragazzi per andare a ballare al mitico Ciclope che ora è ormai chiuso. Questo punto della costa è sempre stato “mitico” fin dall’antichità infatti ha ispirato il mito degli argonauti ed è stato citato nell’Eneide di Virgilio, infatti Palinuro è il mitico nocchiero di Enea, caduto in mare di notte, tradito dal dio Sonno, mentre conduceva la flotta verso l’Italia.

Il suo mare blu zaffiro la rende un posto molto amato specialmente in estate, anche se, come ho detto altre volte il Cilento racchiude perle meravigliose anche nel suo entroterra.

Questo tratto di costa è particolarmente famoso per le grotte, infatti per chi come me ama fare diving, si sa che in Italia molti diving esperti vengono qui per fare l’esplorazione delle grotte, ma è al tempo stesso una pratica davvero molto pericolosa e consiglio di essere molto molto cauti. Le grotte però si possono ammirare anche in superficie e nella maggior parte è possibile nuotarci senza pericoli. Vi consiglio di dedicare una giornata al giro della costa in barca perché la visione che si ha dal mare è completamente diversa di quella che si a da terra e perché potrete raggiungere molte baie e grotte completamente isolate e godervi davvero il mare blu cobalto. Io l’ho fatto con All Blue Palinuro, mi sono venuti a prendere in porto con un gozzo bellissimo, abbiamo percorso tutta la costa, mi ha spiegato la storia di ogni caletta, di ogni scoglio, ho visitato la famosa Grotta Azzurra, ho fatto il bagno nella grotta Sanguinosa, sono passata sotto la finestrella di Palinuro attraverso la quale in un determinato punto si può vedere l’osservatorio sbucare proprio nella finestra della roccia, mi sono tuffata nella spiaggia del Buon Dormire, ho visto lo scoglio a forma di coniglio e altri punti indimenticabili.

Le Spiagge più belle di Palinuro:

Capo Palinuro e la sua costa sono pieni di anfratti con spiagge segrete o distese con spiagge ampie e sabbiose, consiglio di vederne più di una per poi trovare quella che si preferisce. Una buona soluzione è quella di affittare un SUP o un kayak e muoversi lungo la costa fermandosi su scogli o piccole grotte completamente deserte.

Spiaggia delle Saline: è una spiaggia grande con sabbia chiara, acqua cristallina, ci sono molti punti in cui ci sono lidi attrezzati ed angoli di spiaggia libera dove potersi stendere liberamente.

Spiaggia le Dune: anche in questo caso è una spiaggia molto grande, di sabbia chiara e ciottoli, acqua trasparente ed alterna lidi e spiaggia libera.

Spiaggia del Molo dei Francesi: divenne famosa anni fa, quando vi costruirono il Club Mediterranèe, a partire dagli anni ‘50, con boom negli anni ’70 e negli anni anche se il club non c’è più è rimasto il nome dedicato all’azienda francese. La spiaggia del Molo dei Francesi è formata sia da sabbia, ma anche rocce.

La spiaggia Ficocella è l’unica spiaggia che si trova nel centro abitato di Palinuro. La spiaggia è sabbiosa e rocciosa ed è ci si accede percorrendo una piccola scala

La spiaggia del Porto di Palinuro: che per l’appunto si trova in centro paese davanti al porto, è una spiaggia dorata e molto riparata, molti la amano anche se vicina alle barche ormeggiate.

La spiaggia del Buon Dormire o Baia del Buon Dormire è una delle calette che si trova sul promontorio di Capo Palinuro e potremmo dire sia la più famosa della zona, è stata nominata anche come una delle spiagge più belle d’Italia. Ha una sabbia fine dorata, che contrasta con il blu de mare, e difronte si trova il famoso scoglio del Coniglio. Il modo più facile e comodo per raggiungerla è sicuramente via mare,  oppure potete percorrere una lunga scala di circa 400 scalini scavata nella roccia.

La spiaggia della Marinella che si trova proprio alla foce del fiume Lambro e si sviluppa sulla riva destra (guardando il mare) della foce del fiume Lambro. La sabbia è meno fine delle altre spiagge di Palinuro per via dei sedimenti del Lambro.

La spiaggia della Molpa si trova invece sulla riva sinistra del Lambro. Per raggiungerela è necessaria una passeggiata lungo un beve che si apre su alcune cale meravigliose scavate dal mare dalle falesie. Come in molti punti della costa, ci sono delle grotte da esplorare, il fondale è composto da ciottoli e come piace a me dopo poco il mare è subito profondo, perfetto se ami nuotare.

La spiaggia dell’Arco Naturale è la spiaggia più a nord di Palinuro, che si trova all foce del fiume Mingardo ed è circondata da due miracoli della natura, l’Arco Naturale di Palinuro e lo scoglio del Mingardo. Una spiaggia molto suggestiva e super fotografata, mi piace la luce che si trova il pomeriggio tardi.

Dove dormire a Palinuro:

Il Gabbiano: si trova in pieno centro, ha una spiaggia privata, una grande piscina e parcheggio, è perfetto per chi cerca il comfort e la centralità. Il personale è molto gentile, ho avuto modo di conoscerli

Grand Hotel San Pietro: uno dei più famoso di Palinuro, ha una struttura di design rimodernata da poco, un centro benessere interno, un ristorante molto buono; anche esso ha la spiaggia private  una piscina per gli ospiti.

Hotel Santa Caterina: è un hotel storico c’è dagli anni ’50, si trova in pieno centro paese, è stato ristrutturato, ha interni moderni, un centro benessere e alcune stanze hanno la jacuzzi in terrazza.

Hotel Baia: è una struttura panoramica, in centro, ha una bella piscina all’aperto ed un servizio navette per il mare, gli interni sono molto curati e il personale è gentilissimo.

Hotel San Paolo: questa struttura gode di una bellissima vista su Capo Palinuro, alcune stanze vista mare hanno una bellissima terrazza privata con jacuzzi che vale la scelta, è centrale, ma in una zona tranquilla che permette di rilassarsi meglio.

Antica Dimora Palinuro: si trova in una posizione più decentrata, diciamo in collina, in una zona immersa nel verde, con una bellissima vista mare. La location mi piace molto perché ti da la sensazione di trovarvi in un giardino, isolati dal caos, dal caldo e dal rumore; la spiaggia è molto vicina e c’è una piscina in giardino dove rilassarsi.

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.