Avete mai letto “Le Rose di Atacama” di Sepulveda? È di sicuro uno dei miei libri di viaggio preferiti, parla di quello che avrei voluto parlare io, forse se fossi stata capace, di quegli incontri assurdi che solo nei viaggi lenti puoi fare e di quelle storie che ti raccontano le persone di un luogo quando ci trascorri la serata bevendo birra. Uno di quei racconti infatti, era sulle rose di Atacama che fioriscono un solo giorno all’anno rendendo il deserto un manto purpureo.

Sapevo che non avrei mai beccato quel giorno incantato, la curiosità si era accesa, così durante il mio lungo viaggio sulle Ande la seconda tappa fu Il Deserto d’Atacama.

Come arrivare a San Pedro de Atacama

Per chi non lo sapesse Atacama si trova quasi al punto di confine con Bolivia e Argentina, nel pizzo in alto del Cile, il paese più lungo del mondo.

La maggior parte delle persone proviene da Santiago, ora avete due opzioni:

  • in bus, possibilmente notturno, perchè sono 17 ore fino a Calama e poi altro bus fino a San Pedro circa 1,5h
  • in aereo fino a Calama e poi bus fino a San Pedro

Il viaggio è ovviamente lunghissimo, non immaginate che il volo costi necessariamente più del bus, provate entrambe le soluzioni e verificate a seconda dei vostri giorni.

Arrivati a Calama state attenti perchè è una cittadina molto pericolosa, essendo al confine, ci sono spesso problemi di narcotraffico. Vestitevi molto low profile, non sfoggiate nulla di caro e non vi separate mai e poi mai dal vostro bagaglio.

Come visitare il Deserto di Atacama in Cile

Cosa fare a San Pedro de Atacama

A differenza di Calama, San Pedro de Atacama è molto carina, piccola e sicura. Il paesino è fatto da tutte case bianche di argilla, per terra c’è la terra battuta, ha davvero un fascino particolare. Anche se piccolo il paesino ha molta vita, ci sono diversi ristoranti organici, comunità di hippy e yogini.  Il posto più arido del mondo, per riempire una tazzina da caffè di pioggia servono 100 anni! San Pedro de Atacama di trova a 2400 mslm mentre, all’interno del deserto si toccano punti in cui l’altitudine sale a 4300.

Di buono c’è da dire che si mangia benissimo! Ci sono tantissimi ristoranti che offrono anche una cucina di livello come per esempio l’Adobe, il Blanco, La Estaka, La Casona; vi consiglio di prendere sempre il menù del giorno invece di scegliere alla carta, risparmierete e sicuramente sarà più fresco. Intorno al mercato ci sono dei ristorantini meno turistici e molto buoni dove poter cenare con poco.

Come visitare il Deserto di Atacama in Cile

Dove dormire a San Pedro de Atacama

Qualsiasi cosa stiate cercando a San Pedro ricordatevi che il concetto è: più è vicino alla strada principale Calle Caracoles più è caro! Considerate però che le strade non sono illuminate di notte quindi specialmente se siete soli, fate questo investimento e andate a dormire in centro!

Ostelli:

– Hostal Siete Colores : in tipico stile andino, oggetti colorati, patio, copriletti di lana, accogliente e colorato

  • Hostal Pablito : molto semplice, ma a qualcosa che in pochi hanno tra questi ostelli, una grande piscina all’aperto che con il caldo infernale delle ore più calde apprezzerete sicuramente
  • Hostal El Anexo: grossi spazi all’aperto, vasi, fiori, amache, possibilità di fare una parrilla, a 100 metri dalla piazza principale
  • Tiny Hostel Atacama: moderno, colorato, grande patio, ha la possibilità di affittare anche le tavole per sandboarding
  • Hostal Casa Turipite: questo ostello punta più sulla cura delle stanze che sulle zone in comune, ha camere molto curate, letti comodi, docce nuovissime e una colazione varia

Hotel:

Altiplanico Atacama: struttura molto raffinata, mantiene le classiche costruzioni in adobe (argilla) ma con uno stile moderno e dotato di ogni comfort.

Hotel Casa Algarrobo: molto carino, moderno, con uno stile minmal e una bellissima piscina al centro del patio

Incahuasi Travelodge: questa è una catena molto famosa in Cile, a metà tra un ostello e un hotel, perchè ha sistemazioni anche molto grandi per famiglie e da la possibilità di cucinare

Hotel Pascual Andino: molto molto elegante e raffinato anche se non esagerato con i prezzi, adoro le sue piccole piscine tonde private che hanno le suites

Naturalis Hotel:come suggerisce il nome ha un design molto naturale ed ecosostenibile, molte strutture sono in legno o paglia, la parte esterna ha i lettini a bordo piscina e dei terrazzini per ogni stanza.

Come visitare il Deserto di Atacama in Cile

Visitare il Deserto di Atacama

Per quanto riguarda le agenzie che offrono circuiti, dedicate una mezza mattinata a girare per tutti i tour operator finchè non trovate chi vi fa il prezzo migliore. Considerate che se siete più di uno e/o fate più di una escursione potrete negoziare sul prezzo! Io credo che la migliore sia Cosmo Andino anche se effettivamente è la più cara ( la differenza è notevole). Io per motivi strettamente economici ho scelto Atacama Connection e mi sono trovata piuttosto male! Non sono puntuali, hanno mezzi vecchi e scomodi e le guide sono ridicole! Ma quando viaggi per tre mesi i costi sono una voce importante ! Il lato positivo è che incontri un sacco di ragazzi!

Valle de la Luna e Valle de la Muerte: si possono raggiungere in bicicletta, solitamente potete affittarla in ostello o in qualche agenzia e andarci autonomamente, o se non vi sentite sicuri, chiedere a qualche compagno d’ostello o ragazzo che incontrate magari in qualche ristorante, in viaggio siamo tutti uguali.

Sono dei canyon con dei paesaggi meravigliosi, si alterna la sabbia alle pareti rocciose, è il posto dove una volta l’anno fioriscono le rose. Il periodo migliore per visitarli è al tramonto quando il sole si abbassa e i colori aumentano, bellissimo è osservarlo dal Mirador. Nella Valle de la Muerte si può fare sandboarding, che come ho detto altre volte io adoro, a differenza di altri posti però quì dovrai salire sulla duna a piedi, cosa davvero stancantissimo, quindi cercate di andarci dopo le 4 quando il sole non è così alto.

Come visitare il Deserto di Atacama in Cile

Geyser del Tatio sono molto belli e suggestivi, ma è fondamentale arrivarci prima dell’alba quindi scegliete un agenzia che parta verso le 4 del mattino, considerate che salirete a 4500 mslm e che la temperatura è intorno a -12°C, insomma durissimo!!!! Tutti i tour prevedono un bagno nelle acque termali lì vicino, dicono che siano quasi salate come il mar morto, ma considerate che la temperatura del’aria è di circa 5°C sicuri di volervi spogliare?

Come visitare il Deserto di Atacama in Cile

Le Lagune Altiplaniche sono bellissime anche se molto piccoline, l’acqua è azzurrissima e c’è un bellissimo contrasto con le montagne e con la neve (ma quella la trovate solo se andate in inverno).

Come visitare il Deserto di Atacama in Cile

Il Salar di Atacama è molto diverso da quello boliviano perché nn è bianco! In realtà è un deserto arancione tenue ma la Laguna Chaxa è davvero bellissima! L’acqua è uno specchio e tutto il paesaggio si riflette, anche i fenicotteri! Ma mi raccomando anche in questo caso, affidatevi ad una agenzia che vi arrivi la mattina molto presto verso le 8 al massimo, altrimenti troverete solo 3 fenicotteri.

Come visitare il Deserto di Atacama in Cile

Ad Atacama tutti decantano il loro piccolo Mar Morto la Laguna Cejar, ma a dire il vero a me ha deluso un po’. A parte il fatto che è piccolissima ma poi nn si galleggia molto! Io nn ho provato grosse differenze con il mare! Se siete molto bio, c’è una agenzia che organizza la visita di mattina con una sessione di Yoga e una colazione biologica. Considerate che siete a 3000m e che di mattina l’acqua è molto fredda perché non è termale!!!  Anche Los Ojos del Salr sono molto belli, perché sono due lagune naturali completamente circolari. Uno spettacolo sicuramente fantastico è il tramonto sulla Laguna Tembequinche sorseggiando un Pisco Sour! Al tramonto il deserto cambia colore è una continua trasformazione ed è un ottimo momento per socializzare ;-) !

Come visitare il Deserto di Atacama in Cile

Tutti i cileni dicono che l’attrazione più spettacolare è il Salar de Tara, io onestamente nn ci sono andata, 5gg a San Pedro mi sembravano tanti e poi fare tutte le escursioni è davvero caro!

NON PERDERE PER NESSUN MOTIVO: LA VISITA ALL’OSSERVATORIO

Come vi ho detto precedentemente Atacama è uno dei posti con meno umidità al mondo, questo vuol dire che i vostri capelli saranno bellissimi, che il vostro naso inizierà a sanguinare, ma soprattutto che c’è il cielo più bello del mondo.

Infatti anche gli USA hanno impiantato una stazione della NASA proprio lì, ovviamente quella per noi comuni mortali non è visitabile, ma c’è un osservatorio di un privato che ha tantissimi cannocchiali. È possibile prenotare una vistia in diverse agenzie del posto, si va ovviamente di sera, lui spiega le stelle, le costellazioni e prima che tu ti possa mai ibernare ti da una tazza di cioccolata calda. Andateci sicuramente è bellissimo! E se avete modo portatevi un cavalletto per scattare delle foto.

Da San Pedro potete comodamente attraversare il confine con la Bolivia e attraversare il Salar di Uyuni, uno dei posti più belli del mondo, in tutto servono 3 notti. Considerate che partendo dal Cile spenderete di più che facendolo dalla Bolivia, ma parliamo sempre di costi accessibili per noi.

Prima ti partire vi consiglio vivamente di spendere qualche soldo in vestiti termici, le Ande sono un luogo davvero freddo, per fortuna c’è una buona escursione termica, di giorno al sole si muore di caldo, ma appena scende il sole e la notte si va sotto zero, c’è un’escursione termica anche di 40 gradi.

Come visitare il Deserto di Atacama in Cile

Come preparare lo Zaino perfetto

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.
Ischia Yoga + Trekking27-29 Settembre

Un bellissio weekend di Settembre ad Ischia, in un hotel da sogno nel paesino di Sant'Angelo, faremo yoga, meditazione, camminate sul Monte Epomeo e possibilità di andare alle terme.

Iscriviti Subito