Ti sei mai chiesto perché si festeggia San Patrizio nel mondo?

Ti sei mai domandato come mai la festa di San Patrizio venga festeggiata così tanto ad ogni latitudine? San Patrizio è il patrono dell’Irlanda, colui il quale introdusse il cristianesimo in questa piccola isola verso la metà del 400 d.C., eppure è una festa che tutti conoscono e che ogni anno raggruppa tantissime persone “festanti” che celebrano questa giornata.

L’Irlanda è uno dei paesi che ha visto il più alto tasso di emigrazione negli ultimi due secoli, questo ha permesso che crescessero enormi comunità di discendenza irlandese e dato che questo popolo mantiene fortissimo il suo orgoglio identitario, anche dopo diverse generazioni le persone si ritengono ancora Irlandesi. Basti pensare che solo in USA ci sono più di 32 milioni di persone che vantano origini irlandesi, contro i 7 milioni di abitanti che vivono oggi effettivamente in Irlanda (inclusa quella del nord)!

Ed infatti la celebrazione di San Patrizio, una parata cittadina per l’esattezza, non nacque in Irlanda bensì in Florida nel 1601 e pensate che divenne abitudine festeggiarlo in Irlanda solo nel 1931!!

Se vogliamo essere sinceri è una manifestazione ricca di connotati politici che sottolineava in maniera molto visibile quanti irlandesi avessero dovuto lasciare la propria terra per sfuggire alla fame e quanto fossero castrati e limitati nella propria terra. Il colore verde infatti, venne inserito nella celebrazione perché in Irlanda era vietato vestirsi di verde e sottolineare il proprio orgoglio patriottico. Altro elemento politico che portò alla creazione di un simbolo della festività e l’alcol. Durante la celebrazione di San Patrizio il proibizionismo era messo in pausa, era concesso bere solo per quel giorno, ed è così che la Guinness divenne il simbolo di questo giorno. Negli Stati Uniti durante la celebrazione di San Patrizio vengono spillate 13 milioni di pinte di Guinness !!

Da molti anni anche in città dove la festività non è sentita in maniera così popolare come Mumbai o la nostra Roma, vengono colorati di verde monumenti iconici per solidarietà con l’evento, il famoso Global Greening. Anni fa ho assistito alla colorazione di verde del Colosseo ed è stato molto bello.

Come possiamo festeggiare quest’anno San Patrizio?

In Italia quest’anno il Global Greening colorerà il numero record di 42 monumenti, siamo lo Stato che ne illuminerà di più nel mondo! Sarà possibile seguirli live sui social seguendo l’hashtag #globalgreening

Il  “St Patrick’s Day at Home” trasmesso la sera del 17 marzo, in diretta streaming dall’Irlanda, a partire dalle ore 20.00, che, tra le altre cose, aprirà le porte della Guinness Storehouse per imparare a spillare una pinta perfetta guidati da un mastro birraio. La festa in live streaming coinvolgerà anche i 3 storici Irish PubJohnny Foxs, Duke of York e Dick Mack’s: ingredienti immancabili della serata, musica tradizionale e lezione di danze Irish con due ballerini del celebre spettacolo Riverdance.

Per farne parte basta collegarsi alle pagine Facebook di Guinness e di Turismo Irlandese e seguire l’hashtag #StPatricksDayAtHome

Il “St. Patrick Movement“, un’azione di solidarietà per il proprio Pub preferito, da taggare nei commenti dei post Guinness legati al movement. I commenti più belli saranno, infatti, ripresi al termine dell’operazione e pubblicati sulla pagina Guinness per rilanciare la visibilità dei pub taggati e testimoniare vicinanza nei confronti di chi ci lavora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *