Chiunque viaggi per il Latino America e abbia intenzione di iniziare a fare immersioni, sa che il posto più economico per prendere il brevetto è sicuramente Utila in Honuras.

Io il brevetto l’ho già preso un anno fa in Indonesia a Gili Air, ma da allora sono rapita dal sacro fuoco degli abissi, e appena posso mi immergo.

Negli anni ho imparato che gli itinerari di viaggio non li decidi tu, ma la strada, le cose accadono, le persone si incontrano, le idee si cambiano, molte e molte volte nell’arco dei giorni!

Sono capitata in Honduras un po’ per caso, per andare a salutare un mio amico che da anni si è trasferito li, ma tutte le persone che incontravo alle quali dicevo che sarei andata in Honduras mi consigliavano di andare ad Utila, così ho iniziato a fare le mie ricerche.

Utila è una piccolissima isola a poche miglia dalla costa hondureña, famosa per i suoi fondali cristallini, perchè è sulla rotta migratoria degli squali balena e perché è il posto più economico al mondo per prendere il brevetto open water. Giusto per darvi un idea, al Bay Island Diving College ossia dove ho fatto immersione io, un corso PADI Open Water di 4 giorni + 4 notti di alloggio +Log Book+ una maglietta + 10% di sconto sul corso Advance costa 289$ , non so se conoscete i costi di mercato ma è davvero poco.

Fare Immersione ad Utila

Come arrivare ad Utila

Ci sono diciamo 2 possibilità e mezzo:

– un ferry da La Ceiba, parte alle 9.30 del mattino o alle 16 del pomeriggio, ci impiega circa 1 ora e ha un costo di 20€

– con un minuscolo volo da La Ceiba o da San Pedro Sula con Aerolinea SOSA

– in barca a vela, unendosi a qualche capitano che deve arrivare in Honduras, sembra una cosa difficile e campata in aria, ma nn lo è. Se soggiornerete in altre zone del caribe troverete spesso annunci di catamarani che cercano equipaggi per una mini crociera di 2-3 massimo 4 giorni da Livingston in Guatemala o da Messico e Belize, è una buona idea se vi piace navigare. Ovviamente non ci sono date fisse, bisogna cercare  ed essere flessibili, ma ne varrà la pena.

immersioni ad Utlia

Fare immersioni ad Utila

Ad Utila ci sono più centri diving che ristoranti, tutto gira intorno alle immersioni e alla scuola di diving. Finisci per creare un gruppetto naturale, di gente che si immerge con te, che dorme nella tua stessa camerata, o che magari sta studiano per prendere il Dive Master e nasce un cameratismo naturale, cose tipo “stasera ceniamo con quelli dell underwater vuoi venire?”. Perchè le persone smettono di essere l’inglese l’italiana e il francese e si nominano automaticamente in base alla centro verso il quale si appoggiano. Perchè a differenza di altri posti del mondo, anche nello stesso caribe, ad Utila ogni centro diving non è solo un negozio che ti fornisce un servizio, ma un microcosmo nel quale entri a far parte.

Quindi la scelta del centro diventa fondamentale. Come fare a scegliere il centro diving che più fa al caso tuo? Direi leggi tra le righe e poi contattali. Ho capito negli ultimi anni che non sono più fatta per i party hostel, per i luoghi pieni di ventenni che bevono fino a stare male o di chiassose comitive. Leggendo i siti e i vari commenti sul web si riescono ad individuare i posti che fanno al caso tuo, qualunque siano i tuoi gusti. Ammetto che nel mio caso, la scelta è dipesa dalla simpatia di Vanessa la manager del Bay Island College Diving, lei è riuscita a trasmettermi una sensazione di freschezza ed entusiasmo anche via email, dopo la sua prima risposta non ho avuto dubbio, sarei andata da lei!

immersioni ad Utlia

A parte il mio trasporto empatico ci sono altri 3 motivi per cui scegliere il BIDC:

  1.  l’ostello è molto carino ed accogliente e pulito, i letti sono comodissimi, che per una con la schiena a pezzi non è da sottovalutare;
  2. c’è l’unica camera iperbarica dell’isola; fare immersioni è uno sport sicuro, siamo tutti prudenti e diligenti, ma nel caso in cui dovessimo avere un problema, fa piacere sapere che la camera iperbarica è proprio li e non sulla terra ferma;
  3. hanno il The Whale Shark & Oceanic Research Center , ossia il centro che fa ricerche sugli squali balena, perché non ci dimentichaimoci che gli squali balena amano Utila. Anche e molti vi diranno diversamente, gli squali ci sono tutto l’anno e se passano nelle vicinanze, di sicuro loro lo sanno. Generalmente vengono avvisati i comandanti delle barche per portare i divers a vedere gli squali, io non sono stata così fortunata, ma è un buon motivo per tornare. Per chi fosse interessato nel WSORC è possibile fare anche volontariato, particolarmente adatto per i vari ambientalisti.

immersioni ad Utila

Che tipo di immersioni si fanno ad Utila?

Tendenzialmente pareti, si dice che la costa settentrionale sia molto più interessante a livello di vita marina, di sicuro ci sono più correnti ed è quindi lo specchio d’acqua dove si trovano gli squali balena.

Molte immersioni superano i 20 metri, se posso essere sincera, al di sotto dei 15 la visibilità è davvero brutta a c’è pochissima luce, questo comporta una scarsa crescita di coralli. È sicuramente il mio puro parere personale, ma se a -23m non ci sono grosse da vedere io preferisco fare un’immersione a -13m e godermi i coralli che a Utila sono davvero bellissimi.

L’acqua è ricca di plancton, questo la rende densa e complica la questione visibilità, in inverno la visibilità arriva anche a 15 metri, in epoca di piogge anche a 4 che è davvero pochino; tenetelo in considerazione.

IMG_9400

Cosa fare ad Utila dopo le immersioni?

Beh io direi che la cosa migliore che si possa fare dopo l’immersione è una bella lezione di yoga! Non solo perchè aiuta la respirazione sott’acqua ma anche perchè è un ottimo modo di lavorare i muscoli e distenderli. Io adoro fare yoga immersa nella natura e mi piace tantissimo combinarlo con lo yoga.

Ad Utila c’è Yoga Utila, [si trova sulla strada principale vicino al Rehab], l’insegnante si chiama Emma è scozzese, ha vissuto tantissimo in India, è davvero brava, fa Flow Yoga, molto adatto per combinarlo con in diving, ha un sacco di orari anche di pomeriggio tardi proprio per accogliere gli istruttori di diving che finiscono le lezioni, si paga con una offerta libera.. lo consiglio fortemente è una delle migliori insegnanti che abbia mai avuto.

immersioni ad Utlia

Per quanto riguarda la parte cibo non ho trovato ristoranti memorabili, ma ci sono anche solo stata 4 giorni; il cibo è molto di gusto anglosassone, burritos, hamburghers, fajitas che non sanno di cibo messicano, insomma più per nutrirsi che per assaporare.

La location migliore la ha il Rehab è stupendo, sia di notte che di giorno, una palafitta su una spiaggia turchese… anzi vi dirò a me piace di più a pranzo.

immersioni ad Utlia

La notte ad Utila merita!!

Utila è famosa per il diving e per le feste e devo dire che sono entrambi all’altezza delle aspettative.

La cosa più figa dei locali di Utila è la location! Sono integrati con l’acqua con l’oceano e con la possibilità di fare un tuffo!

Vi consiglio la serata musicale al Babalu’s c’è una volta alla settimana e tutti cantano e suonano un pezzo liberamente, parlo di artisti non di basi e karaoke, è davvero carina e il locale è costruito con l’acqua al centro, invoglia al tuffo.

Il Tranquila è il locale aperto fino a tardi, anche esso sull’oceano, molto grande con varie terrazze, è il posto adatto se vi piace ballare, e finalmente mettono anche salsa.

Il Tritanic, lo hanno nominato uno dei 5 bar più belli del mondo e onestamente l’architettura è pazzesca e davvero originale, sembra di stare in un bar fatto da Gaudì. Se vi capitate la notte dei festeggiamenti del corso di istruttori avete fatto bingo!

immersioni ad UtliaSe trascorrerete anche una domenica sull’isola vi consiglio di prendere parte ad una “gita” a Water Caye, il BICD organizza barche verso le 12 e ritorno alle 17. È un atollo di sabbia bianca dove la domenica tutti i centri diving organizzano delle feste. Praticamente si va li, si bene e si balla e si sente musica a palla…. divertente!

 

Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube