Questo articolo è scritto da Nathalie una viaggiatrice solitaria trasferita in Costa Rica che vuole mettere le sue conoscenze a disposizione della community. 

Di nazionalità Svizzera da ormai 10 anni viaggio e vivo all estero, prima in Brasile e ora dal 2010 in Costa Rica dove vivo nella parta caraibica, Puerto Viejo. Amante del viaggio, appassionata a conoscere culture nuove e sempre pronta a partire alla scoperta di nuove terre. Per me viaggiare è fondamentale. Sin da 18 anni sono partita sola per l’Australia ed è stata proprio questa esperienza che mi ha dato la voglia e la forza di continuare a viaggiare sola. Amante della fotografia, del surf e della pura vida … Amo la vita semplice e la libertà. Dopo aver studiato scienze turistiche all università di Milano ho iniziato con il mio progetto del agenzia viaggi OnTheRoad, offrendo viaggi totalmente personalizzati in paesi che conosco personalmente dando così consigli e informazioni utili per ogni viaggiatore.Ora da quasi 4 anni il progetto si dedica esclusivamente a viaggi in Costa Rica essendo questa nazione diventata “mi casa”. Potete seguire la mia pagina Facebook

Con il passar del tempo la Costa Rica è ormai sempre più conosciuta e ricercata dai viaggiatori che amano la natura, il mare e l’avventura. È conosciuto come il paese “verde” e il paese “sostenibile” dove si parla sempre più spesso di ecologia e di ecoturismo.

“La Costa Rica è meravigliosa. La Costa Rica è un paradiso. La Costa Rica è pura vida.”
Queste sono le frasi che la maggior parte di chi è stato in Costa Rica potrebbe usare per definirla. Ed è proprio così.

Per voi che amate viaggiare da soli, e per te che magari ancora non hai avuto il coraggio ma sempre la voglia di farlo, consiglio questo paese come una perfetta destinazione per mettersi alla prova e per sentirsi liberi.

costa rica in solitaria

Un paese sicuro e facile da viaggiare, dove le cose funzionano ma rimane comunque sempre questo sapore “latinoamericano” che ti travolgerà.
Dove, mentre passeggi per strada da solo, è facile scambiare quattro chiacchiere con i locali e dove sarai in ogni momento allibito dalla natura esuberante.
Avrai il tempo necessario per te stesso e per riposarti nelle spiagge deserte, ma avrai anche tante occasioni per fare attività emozionanti e magari diverse dal tuo solito.

Surf, rafting, passeggiate a cavallo, tirolesa e molto altro sono solo alcuni degli esempi che chi normalmente, viaggiando da solo, si azzarda a provare pur essendo attività che non avrebbe mai pensato di fare.

Cosa fare in Costa Rica da soli?

Surf in Costa Rica

Qui ce ne è per tutti i gusti. Per chi già ha provato e sa cavalcare le onde e soprattutto per chi vuole provare l’ebrezza di stare in piedi su una tavola.
Consiglio la zona del mare Pacifico per poter imparare e se veramente il tuo obiettivo è imparare a fare surf allora ti consiglio di rimanere fisso in una località e ogni giorno metterti in acqua e praticare. Il surf non è uno sport facile e bisogna dedicare del tempo e essere sempre in acqua.
Ci sono molte opzioni di surf camp per chi non ha voglia di stare “da solo” e poter così stare ogni giorno con un altro gruppo di appassionati imparare e condividere insieme questa passione.
Località da non perdere se vuoi vivere qualche giorno o settimana nella giusta atmosfera del surf è la penisola de Nicoya a Santa Teresa e Mal Pais oppure un po più a nord a Nosara.

Rafting in Costa Rica

Per un po di adrenalina e avventura la Costa Rica è ottima per poter provare il rafting. Ci sono tante località ma la migliore è sicuramente al fiume Pacuare dove il paesaggio è mozzafiato. Il fiume infatti scende tra la natura incontaminata fino a raggiungere un piccolo canyon tra le montagne lasciandoti sicuramente a bocca aperta.
Consiglio di fare il tour mentre sei in viaggio tra la parte caraibica di Puerto Viejo in direzione di Arenal.
Ci sono compagnie di rafting che organizzano l’attività includendo il trasporto tra una località e l’altra ed è sicuramente l’opzione migliore per includere il tour mentre viaggi.
Preparati ovviamente a bagnarti e a divertirti.

costa rica mare

Canopy – Tirolesa

In Costa Rica troverai molti posti che offrono la possibilità di fare canopy.
Il posto sicuramente migliore per farlo è pero a Monteverde immersi nella foresta pluviale.
Qui il canopy è sorprendentemente mozzafiato ed esplosivo. Sei dentro la natura, sei in mezzo agli alberi, voli sopra gli alberi e alcuni momenti immerso tra le coppe degli alberi.
È una sensazione che all inizio ti può ovviamente provocare adrenalina e timore, ma piano piano ci prendi la mano e dopo 4-5 lanci inizi a prenderci gusto e a goderti la vista e la sensazione di libertà.

Yoga in Costa Rica

Ci sono attività piu tranquille per chi ha voglia di dedicarsi del tempo per se stessi e per poter riconnettersi. Lo yoga ormai in Costa Rica è parte dello stile di vita locale e potrai trovare scuole di yoga in qualsiasi destinazione. Le più belle sono ovviamente quelle immerse nella natura o con la piattaforma vista mare.
Nella zona caraibica a Puerto Viejo troverai un ottima scuola dove poter praticare yoga ogni giorno o anche iniziare a fare un corso intensivo.
Nel Pacifico anche ormai ci sono tante scuole che organizzano ritiri e corsi di yoga e consiglierei la località di Nosara.

Passeggiate a cavallo

Un attività classica ma che vale la pena provare in Costa Rica. O tra le sue bellissime spiagge deserte dove poter assaporare un tramonto mentre galoppi oppure immersa nella natura della foresta.
Arenal è un buon destino dove fare un tour a cavallo ma se sei amante del mare, non perderti una passeggiata nelle spiagge del Pacifico o anche della parta caraibica.

Come vedi, combinare la Costa Rica con un viaggio in solitaria (ma comunque mai solo) è quindi, a mio parere, un un mix perfetto. Mettersi alla prova, affrontare le nostre debolezze e i nostri limiti ma anche portare allo scoperto i nostri punti di forza.
Il tutto sempre con la tranquillità di viaggiare liberi senza essere infastiditi da gente che ti vuole vendere un tour, ti chiede soldi o quant altro. Viaggiare in un paese relativamente piccolo dove poter scoprire un po tutte le tappe classiche ma fondamentali da conoscere essendo tutte magiche nel suo modo.

Il paese offre infatti un paesaggio molto vario e il fatto di essere bagnato dai due oceani, Pacifico e Atlantico, gli da un valore aggiunto. Non scordiamoci inoltre di tutti i parchi nazionali, i vulcani e microclimi che si trovano al interno e sulla costa del paese.

costa rica insolitaria

Alcuni esempi di mete in Costa Rica?

Il parco nazionale di Tortuguero, nella parte nord caraibica è un parco nazionale adatto a chi vuole stare un po nella natura e conoscere flora e fauna. Qui molte soluzioni sono dei Lodge dove troverete tour e pensione completa ma non è diciamo adatto se sei uno che piace avere totale libertà. Qui infatti dovrai seguire un po i ritmi e gli orari che impongono il Lodge e seguire gli altri turisti che alloggiano nello stesso.

Se non sei un tipo del genere, puoi trovare altre soluzioni nel centro paese di Tortuguero, ma sono sistemazioni molto basiche e non così immerse nella natura. Non puoi perderti il tour in barca per i canali e se vuoi qualcosa di speciale fai un tour da solo in canoa tra i canali più stretti del fiume.

Il villaggio caraibico di Puerto Viejo con il suo ritmo rilassato e tropicale dove poter noleggiare una bici e scoprire la costa come un locale. Qui se rimani almeno 4 giorni potrai vivere e capire un po di cosa si tratta questa “Pura vida”. Rilassarsi e non dover sempre pensare a cosa fare domani, ma godersi ogni giornata come viene. Entrare nel ritmo locale, girando in bici e apprezzando la natura. In questa zona ci sono tante spiagge da conoscere tutte raggiungibili in bicicletta. Punta Uva, Playa Chiquita e Playa Manzanillo sono sicuramente delle zone imperdibili se vai nella zona.
La cosa bella di Puerto Viejo è proprio poter immergersi nella vita della comunità e poter nel tardo pomeriggio bersi un drink davanti al mare mentre ascolti musica reggae o mentre vedi i locali che giocano a domino. Ricordati che qui la cultura è caraibica e quindi non potrai perderti la cucina locale e alcuni aspetti locali come il fatto che tra di loro i locali parlano inglese (il dialetto si chiama mekatelliu, una specie di inglese come lo parlano in Jamaica, essendo appunto discendenti Jaimaichani)

tirolesa in costa rica

Arenal ovvero il paese di La Fortuna con il suo bellissimo vulcano conico e le sue affascinanti acque termali Tabacon o Baldi è un altra tappa imperdibile del Costa Rica.
Abbastanza affollata in alta stagione è comunque una zona molto ideale per poter fare diverse attività all’aria aperta come passeggiate a cavallo, camminate nei parchi ecc.
È una zona montagnosa e può essere fresco durante la notte, ma molto gradevole.
Vicino a Arenal consiglio sempre di poter fare il tour per conoscere Rio Celeste oppure se hai parecchio tempo poter passare una sera in un qualche Lodge vicino all’entrate del parco nazionale del fiume Celeste.

A 4 ore da Arenal c’ è Monteverde e la affascinante foresta pluviale dove potrai camminare sui ponti sospesi tra gli alberi. Qui il clima è fresco e molto probabilmente troverai un po’ di pioggia e nebbia. Ma fa parte della magia della zona. Preparati quindi sempre in modo adeguato per la pioggia.
Sono sufficienti anche solo due notti per poter conoscere la zona.

Poi ovviamente da non perdere le spiagge del Pacifico che possono essere quelle più conosciute a Nord come Tamarindo e Playa Conchal, che, se si tratta di alta stagione cerco sempre di sconsigliare essendo ormai troppo affollate e un po “globalizzate” dal mercato Nord Americano. Meglio allora andare più a sud verso Samara e Playa Carillo dove troverai un bellissimo mare e spiaggia e un paesino più piccolo e meno affollato.

Tappa classica e anche qui da evitare in alta stagione è Manuel Antonio dove c’è il famoso parco nazionale con una flora e fauna incredibile. Nel parco vedrai tantissimi animali e potrai rilassarti nella bellissima spiaggia del parco nazionale. Non è il paradiso di chi ama il silenzio e la natura, ci sono sempre gruppi di turisti che rendono il tutto meno magico, ma è comunque una tappa da fare.

Se sei un amante della natura allora consiglio il remoto parco nazionale Corcovado a sud del paese per i veri amanti della natura e della pace. Qui avrai tutto il tempo e la tranquillità di poter addentrarti nella foresta e poter essere in contatto con la natura.
Ci sono diverse opzioni di Lodge nel parco nazionale che offrono da sistemazioni di qualità a sistemazioni molto originali di “camping lussuoso” davanti al mare.
Corcovado, ovvero zona Puerto Jimenez, non è così semplice da raggiungere ma per fortuna ci sono dei voli nazionali che facilitano la cosa. Se avete paura di volare o timore di stare su aeri piccoli allora questa non è l’opzione per voi.

Se hai tempo e voglia di allontanarti dalle solite destinazioni potresti andare a conoscere Cartago e Turrialba nella zona centrale del paese a poche ore da San Jose, la capitale. San Gerardo de Dota sempre nella stessa zona è un altra opzione per un turismo più ecologico e comunitario in mezzo alle colline.

sipagge del costa rica

Come viaggiare da solo in Costa Rica?

Come già accennato alcune volte, è un paese molto sicuro e tranquillo dove poter intraprendere un viaggio da soli. Non ci sono disordini politici, lotte di classe o rivoluzioni, differentemente da quanto avviene in molti altri paesi dell’America Latina.
Se sei uno che ama viaggiare in maniera intraprendente, in Costa Rica ci si sposta molto facilmente in macchina.
Le condizioni delle strade sono una combinazione tra sterrati e asfalto.
Ma se è un avventura quella che cerchi consiglio vivamente di noleggiare un auto e partire alla scoperta.
Da solo, avrai così l’occasione di spostarti dove vuoi e quando vuoi e conoscere appieno il paese.

Totalmente consigliabile di prenotare in anticipo la tua macchina perchè è un opzione che in molti scelgono e avresti il rischio di non trovare macchina una volta sul posto.
Puoi sicuramente prenotare tutto online, ma attenzione che non includono mai tutti i servizi e prezzi. Il tuo prezzo finale non sarà mai quello indicato su internet ma devi includere le diverse assicurazioni da pagare poi in loco.
Per quello consigliamo magari di affidarti a un agenzia di viaggi locale che potrebbe essere più onesta sui prezzi e indicarti esattamente cosa è incluso e cosa no.
Consigliamo sempre una macchina 4×4 e di fare l’assicurazione casco o per evitare ogni problema e per avere una caparra di solo alcune centinaia di dollari e non migliaia…
Avrai bisogno di un gps,ma ormai si possono scaricare le mappe sul cellulare anche off line.

Se non ti senti pronto per partire da solo in macchina, allora ci sono molti altri modi, sia quelli più organizzati come i minibus turistici, che mezzi locali come il classico trasporto pubblico.
Dipende verso dove sei diretto, i bus sono più o meno comodi e pratici.
Non tutte le destinazioni sono raggiungibili direttamente dal bus pubblico, molte volte ti tocca cambiare due o tre linee per raggiungere un posto, sopratutto nella zona centrale e zona Pacifico Sud.
Il bus pubblico può essere quindi pratico nelle mete più conosciute dove ormai ci sono collegamenti diretti ma poi alcune destinazioni meglio poter affidarsi a dei minibus turistici che ti portano a destinazione direttamente senza fare il giro del paese o senza dover tornare a San Jose per prendere la connessione.
Esempio da Puerto Viejo a Arenal non conviene prendere il bus pubblico perchè dovresti tornare fino a San Jose e perderesti tutta una giornata inutilmente. Per circa 60 Dollari ci sono i minibus turistici da organizzare ovviamente in anticipo, che ti portano direttamente a Arenal in circa 6 ore.

dove dormire in costa rica

Per dormire ovviamente ci sono sistemazioni di tutti i tipi, sia ostelli e bed and breakfast carini e locali, come pure hotel di lusso o particolari dove poter coccolarti per qualche notte.
Ci sono anche molti Lodge nel bel mezzo dei parchi nazionali e della natura dove potete trascorrere alcuni giorni totalmente connessi con la natura in compagnia anche di altri viaggiatori che come te hanno scelto questa opzione.
Difficile poter consigliarvi degli hotel in ogni destinazione perchè ormai potete trovare tutte le informazioni nel web. Consiglio per chi vuole vivere in contatto con la cultura locale di poter scegliere degli hotel locali o così dette cabinas che molte volte offrono anche una cucina individuale.
Alcuni esempi:
Puerto Viejo – Cabinas Villas Allen
Arenal – hotel campo verde
Monteverde – cabinas los pinos
Samara – cabinas fénix
Corcovado – La leona lodge
questi sono solo alcuni esempi delle diverse incredibili sistemazioni nella natura in Costa Rica.

Per informazioni e dettagli contattami nativigia@hotmail.com o visita la mia pagina www.costaricaontheroad.com

Sono pronta ad aiutarti e assisterti a partire per scoprire questo incredibile paese verde.

Quindi, non esitare, prepara la borsa e preparati per un viaggio che ti farà capire cosa significa vivere la “pura vida”.
Viaggiare da soli è un’esperienza di vita così formativa e illuminante che assolutamente la consiglio a tutti e in Costa Rica sono sicura che tutti potranno vivere a modo proprio delle esperienze uniche e rivitalizzanti.

costa rica nautra

Nathalie Vigini

Nathalie Vigini

Svizzera da ormai 10 anni viaggio e vivo all estero, prima in Brasile e ora Costa Rica. Amante del viaggio, appassionata a conoscere culture nuove e sempre pronta a partire alla scoperta di nuove terre. Amante della fotografia, del surf e della pura vida ... Amo la vita semplice e la libertà.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
Facebook

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.