Trasforma il viaggio in un'esperienza di crescita.Come Viaggiare da Soli: Manuale di Travel Coaching

Prima di preparare lo zaino, sei sicuro di avere quello giusto?

Lo zaino è la tua casa sulle spalle, fa molto effetto paguro, ma è una scelta importante!

Per me le cose fondamentali da cercare in uno zaino sono:

  • apertura sul davanti, altrimenti ogni mattina devi smontare e rimontare tutto
  • schienale regolabile, soprattutto differenziazione uomo/donna, altrimenti il peso si scaricherà in maniera sbagliata e tu soffrirai un gran mal di schiena tutte le sere
  • la leggerezza
  • lo scomparto separato nel fondo, dove di solito puoi mettere le scarpe o altri oggetti che non devono essere necessariamente super puliti
  • La possibilità di chiudersi con un lucchetto, in viaggio la sicurezza non è mai troppa o in caso contrario comprate un sacco porta zaino, io ho uno della Ferrino comodissimo anche per i viaggi in aereo, così non te lo rompono o non te lo aprono.
  • la resistenza

Per quanto riguarda i litri io mi manterrei sempre sul basso. Se non dovete fare campeggio o scalata attrezzata uno zaino grande sarà solamente un peso e una scomodità in più.

L’importante è portare con se il necessario per stare puliti una settimana più qualche altro pezzo che può servire.

Al momento viaggio con un 38 litri, nello specifico un Salomon Sky 38L è davvero molto piccolo ma la cosa più comoda che io abbia mai messo sulle spalle, quindi preferisco viaggiare con poco ma senza mal di schiena.

Per molti anni ho usato il Lowe Alpine Cerro Torre 55-65 bellissimo e capientissimo, ma per la mia struttura davvero troppo grande, finivo sempre per riempirlo pochissimo ma ero sommersa dallo zaino.

Per me il peso ideale è 40 massimo 45 litri non di più!

Personalmente ritengo che si può anche mettere a budget una spesa non proprio irrisoria per un buon zaino, a lungo termine saranno soldi ben spesi.

Cosa mettere nello zaino?

Preparate tutto il necessario sul letto, uscite, ritornate, guardate i vostri vestiti più volte e poi toglietene la metà! Quando dovrete correre pre il vostro bus ringrazierete di avere uno zaino leggero.

Rassegnatevi i vostri sandali con tacco 12 preferiti non entreranno mai nello zaino, ma ho una buona notizia, ovunque andiate, in qualsiasi modo sarete vestite, sarete sempre le più eleganti: siete italiane!

Per un viaggio a tutte le temperature questi sono i miei must:

  • Uno skinny jeans, perfetto per una camminata sportiva e per una serata in discoteca, magari indossatelo quando partite, occupa molto spazio;
  • 1 pantalone tecnico super sottili che si asciugano in un ora, io consiglio quello con la zip che li trasforma in short
  • 2 leggings, perfetti per uscire e li potete usare anche per dormire in ostello con una T-shirt, ricordatevi in camerata mista mai indossare qcs di sexy o una camicia da notte;
  • 3/4 canotte io direi due in tessuto leggero sportivo che si asciuga subito e 2 in cotone che magari con una bella collana vanno bene anche per uscire
  • uno short di jeans, mai partire senza!
  • Un intimo tecnico composto da leggings e maglietta a maniche lunghe che vi proteggerà nelle basse temperature e renderà anche i vostri pantaloni tecnici molto caldi, perfetto per dormire in tenda in montagna;
  • 1 t-shirt traspirante per camminare
  • 1 maglia termica a maniche lunghe
  • se lo trovate più comodo potete optare per una camicia tecnica da trekking invece della t-shirt traspirante, io le preferisco, specialmente con il caldo umido
  • 3/4 T-shirt normali da usare sempre anche per dormire, possibilmente senza scritte schierate politicamente;
  • 1 piles a seconda di quanto fredda è la vostra destinazione da 200 o 300 grammi, io di solito lo uso sempre anche in aereo;
  • una giacca a vento o k-way dipende sempre dal freddo;
  • un cardigan di lana per uscire la sera che metterete sopra le vostre canotte e leggins o jeans;
  • almeno 7 paia di calzini e intimo, bisogna avere un’autonomia di almeno una settimana;
  • 2 reggiseni io consiglio uno bianco e uno nero, senza pizzo altrimenti le lavatrici degli ostelli ve li distruggeranno;
  • un paio di scarpe da trekking, mi raccomando fate un investimento, devono essere in goretex e leggere, per me massimo 500g;
  • un paio di sneakers, si parte sempre con due paia di scarpe nel caso dovesse piovere, io consiglio di portare una sneaker mediamente di tendenza come una Converse vintage in modo che le potrete indossare anche di sera e sarete perfettamente alla moda o delle ballerine;
  • un paio di Havaianas, mi raccomando mai e poi mai girare scalzi negli ostelli o fare una doccia scalzi anche se vi sembra pulito! Vi consiglio un colore neutro come grigio o bronzo in modo che le potrete usare anche per la sera in un luogo caldo senza suscitare l’effetto party in piscina;

io a phi phi ilsand

Poi ci sono gli accessori:

Pronti a partire, ops manca il beauty-case

Retreat a Bali: esci dalla tua area di comfort

Fino al 31 Gennaio ci sono 4 posti a retreat con lo sconto di 200€

Prenota Subito
Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.