Dal 24-26 Novembre 2017 workshop sul Travel Coaching all'Eremito in Umbria

Quando arriva l’autunno porta sempre un po’ di tristezza, ma prevalentemente perchè una cosa tanto bella come l’estate è finita! Perchè l’autunno ha un sacco di lati positivi: il profumo della giacca di pelle, gli stivali con le gambe nude, e poi sicuramente il tartufo, i funghi, le castange, le passeggiate nei boschi e il camino!

Diciamo che per alcuni lati mi elttrizza anche, cerco sempre di organizzare qualche week end in giro, la trovo una delle stagioni più fotogeniche da fotografare.

Cinque on the road da fare in Autunno:

  1. Le Langhe

Anteprima, quest’anno voglio finalmente andare alla Fiera del Tartufo Bianco di Alba, lo dico ogni anno e poi rimando sempre! Ma questa volta sono già agguerrita e a breve inizio a scegliere il week end e dove dormire. Credo sia un luogo unico per alternare bellissimi trekking, visitare borghi, castelli e fermarsi a degustare vino, sicuramente un giorno farò una piena degustazione di barolo, e chissà magari ne compro un po’ per casa così ho qualcosa di speciale da offrire ai miei ospiti. Un week end coccola, dove si esaltano tutti i sensi, non vedo l’ora d’odorare il tartufo.

2. Umbria

Come ho detto più volte sono molto legata all’Umbria la trovo una regione intima e spirituale che è esattamente la sensazione che cerco da qualche anno, specialmente nei mesi freddi. Ogni anno organizzo il mio worshop sul travel coaching prorio a Novembre, perchè secondo me è il mese in cui la valle è più colorata, adoro camminare tra questi enormi alberi gialli.

Una delle zone che preferisco in autunno è la Valnerina, oltre a Spoleto o Norcia (quello che resta) e magari scoprire Narni sotterranea io adoro le passeggiate lungo i corsi d’acqua; le pendici della valle in questa zona sono così ripide che sembra che l’acqua li tagli a metà, mi hanno sempre ricordato un quadro del 1300.

3. La Foresta Umbra

A dure passi dal mare stupendo del Gargano si apre la Foresta Umbra, boschi di faggi secolari, aceri e querce che prendono le tonalità più calde durante il foliage autunnale.

Per organizzare i propri percorsi si può partire dal Museo Naturalistico del Centro Visitatori, per avere una visione d’insieme di ciò che si potrà osservare nella foresta, per poi seguire uno dei numerosi sentieri esaurientemente segnalati e contrassegnati, l’escursione si rivelerà in ogni caso un esperienza energetica e affascinante. Si può passeggiare tra faggi, tassi, cerri, aceri, agrifogli e carpini, scoprendone i profumi, le forme ed i colori, o ci si può dedicare alla ricerca dei magnifici alberi secolari che popolano la foresta. Da non perdere, ad esempio, lo Zeppino dello Scorzone, un pino d’Aleppo di ben 700 anni che veglia sulla strada tra Peschici e San Menaio.

4. Nel Parco della Sila

Il Parco della Sila è il luogo ideale per ammirare appieno il fenomeno del foliage. Aceri, pioppi, faggi, castagni si colorano d’autunno disegnando una tavolozza magica capace di incantare chi li guarda. Tra i tanti itinerari possibili ce ne è uno molto bello e di difficolatà media che dura circa 4 ore: la Sila Piccola che parte dalla Località Tirivolo vicino Zagarise in provincia di Catanzaro e attraversa sentieri costeggiati da boschi di faggi secolari fino ad arrivare in un luogo molto suggestivo solcato da un corso d’acqua.

5. Il Viterbese

Una delle mie zone preferite del Lazio, oltre al fatto, da non sottovalutare, che in autunno inizia la stagione delle zuppe e delle castagne, se fate un on the road in questa zona oltre ai bellissimi trekking potete regalrvi un po’ di relax alle terme, io vi consiglio di sera quando magari c’è meno gente. Non perdetevi una giornata a Civita di Bagnoreggio, famosa per essere chiamata la “Città che Muore”, ma in realtà è un posto pieno di vita e di storia. Fu fondata addirittura in epoca etrusca, si trova in una stupenda zona di calachi, dove scorrono sia il Tevere che il Lago di Bolsena. È molto importante anche per la tradizione cattolica si dice che San Francesco usava venire qui per meditare e predicare.

Se per la nuova stagione state pensando di cambiare macchina e comprare un’auto usata in Italia, Hertzrent2buy,  ha creato un modo davvero creativo di farti trovare e provare la tua nuova macchina: puoi scegliere il modello che più ti si addice, provarla per ben 3 giorni e poi decidere se comprarla, quale occasione migliore per pensare ad un on the road.

#ads #incollaborazionecon

Ph. credit: https://www.shutterstock.com 

ViaggiaredaSoli

ViaggiaredasSoli collabora con aziende e operatori di settore per offrire ai suoi lettori informazioni sempre utili e aggiornate. Per saperne di più riguardo a possibili collaborazioni commerciali, scrivete a info @viaggiaredasoli.net

Altri post di questo autore - Sito web

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.