Ti posso aiutare ad organizzare il tuo primo viaggio in solitaria

Noi italiani siamo un popolo pigro, facciamo domande senza cercare prima le risposte. Ovviamente su questo sito nella parte di chi sono, spiego quello che è il mio lavoro eppure ogni giorno almeno due persone mi fanno questa domanda, ultimante ammetto di aver incontrato anche persone piuttosto maleducate nel farlo.

Ora lo confesso una delle poche domande che mi fa incaxxare è : “ma dove prendi i soldi per viaggiare, che lavoro fai che lo faccio anche io” . Ora io dico, ma quando incontrate uno dei vostri amici che si è comprato la macchina nuova o un di quelli fissato con la moda che ogni stagione cambia guardaroba, gli avete mai chiesto quanto guadagna? Io non l’ho mai chiesto neanche a mio padre.
Il concetto che forse molta gente ancora fa fatica a comprendere è che si può lavorare on line, tendenzialmente chi lo fa si chiama location indipendent o in italiano nomadi digitali, la maggior parte si fermano 6 mesi, un anno in un posto, ricostruendo la propria routine e poi cambiano, io invece, nei limiti, viaggio continuamente.
Lavoro non necessariamente equivale a 8 ore seduto ad una scrivania, ma più generalmente a un servizio corrisposto da un guadagno. Fare qualcosa senza che nessuno vi paghi si chiama hobby, se qualcuno vi paga per fare qualsiasi cosa, anche una che a voi piace tantissimo si chiama lavoro. Allora anche l’insegnate di yoga o di sci vengono pagati per qualcosa che a noi generalmente piace fare, non lavorano?!
Chi mi segue da un po’ sa che io parlo del mio lavoro digitale su Nomadi Digitali, recentemente sono anche stata intervistata da Italian Idie dove ho detto tutto, dalla A alla Z, un ora di podcast per tutti i curiosi.
Il tipo di lavoro che faccio io, o meglio che ho scelto di fare è senza garanzia, nel se so che un mese posso avere delle grosse entrate un altro mese pochissime.

Quindi che lavoro faccio?

Per fare una sintesi , io sono una Psicologa Turisitca, come tale fornisco servizi di consulenza alle aziende, faccio formazione in master post universitari. Come leggete ovunque nel sito, faccio Travel Coaching e quindi consulenze individuali e seminari di gruppo o retreat in giro per il mondo. Ho scritto un libro Come Viaggiare da Soli: Manuale di Travel Coaching, pubblicato in maniera indipendente, è disponibile su Amazon o nelle librerie che hanno scelto di venderlo o direttamente da me. Poi vi svelo un altra chimera, da un blog si guadagna! [in questo post vi racconto come] Non ci si arricchisce, almeno non con un blog di viaggi in Italia, ma ci pago le bollette.
In più sono un’imprenditrice, ho una srl, TBnet, con altri soci e facciamo campagne di comunicazione turistica. Da settembre 2017 sono anche diventata insegnante di yoga e quindi ho aggiunto gli eventi di yoga, come quello che farò a capodanno, nelle cose che mi piace fare.
Insomma io lavoro uguale a moltissime altre persone, non sempre 12 ore al giorno, per mia scelta, ma dato che sono il capo di me stessa posso decidere da sola, la differenza più grande è che io lavoro in altri orari. A seconda del fuso orario in cui mi trovo lavoro di giorno o di notte. Il fuso orario migliore è quello asiatico, così la mattina posso fare i vari giri e dalle 3 alle 12 circa lavoro. Una cosa che mi piace molto è trovarmi un location ispirante, per me la vista è molto importante, se sono ad un bar sulla spiaggia 8 ore non mi pesa per niente .
Negli anni ho sviluppato un altra skill che prima proprio non avevo, io riesco a concentrarmi ovunque, basta avere una tastiera, ad esempio questo post lo sto scrivendo su una speed boat. Io lavoro in aereo, in treno, in taxi, in un letto a castello, non importa! All’inizio non era facile e ammetto che spesso la tentazione di buttarsi al mare invece di fare un report era forte, ma ora non ho nessun problema, è il compromesso della mia vita, l’ho scelto io e mi piace così.

DCIM100GOPRO
Rispondo a quelli che mi dicono ” che lavoro fai che lo faccio anche io” il web è libero e per adesso è ancora di tutti, io fino a 31 anni lavoravo nelle risorse umane di una grossa azienda italiana, avevo un contratto a tempo indeterminato, facevo 3h di raccordo anulare al giorno e se entravo 1 minuto dopo le 9 mi toglievano 30 minuti dallo stipendio, ho avuto la fortuna di poter andare via con una buona uscita, ho cercato di costruirmi la vita che volevo, con i miei soldi e studiando tantissimo. Per il momento direi che ci sono riuscita, non so quanto durerà e per quanto ne avrò ancora voglia, poi ci penserò.

Come Viaggiare da Soli

Tutto quello che c'è sa sapere dalla A alla Z per iniziare a viaggiare in solitaria. Grazie al Travel Coaching trasformerai passo dopo passo, autonomamente, il viaggio in un momento di crescita. Un manuale pratico e di trasformazione,

Leggi il Mio Libro
Francesca Di Pietro

Francesca Di Pietro

Psicologa e Viaggiatrice. Giro il Mondo e studio la personalità dei viaggiatori! Ho visitato più di 60 paesi molti dei quali da sola. Per me il viaggio è uno strumento di crescita personale. Ho creato questo sito per tutti quelli che amano viaggiare da soli o che vorrebbero iniziare a farlo.

Altri post di questo autore - Sito web

Seguimi sui Social
TwitterFacebookPinterestGoogle PlusYouTube

Newsletter
Iscriviti alla newsletter e ricevi gratuitamente l'ebook del Viaggiatore Felice
100% Privacy. Non ti invieremo spam.